Giochi per bambini da 0 a 3 anni: come sceglierli

giochi-per-bambini-da-0-a-3-anni-come-sceglierli

Regalare un giocattolo ad un bambino piccolo può essere molto gratificante per noi adulti: vedere la gioia che illumina i suoi occhi quando scarta il regalo, è davvero un’emozione unica ed impareggiabile. La scelta del giocattolo però, non è una faccenda poi così semplice!

Giochi per bambini: troppa scelta e poca immaginazione ?

Basta entrare in un qualsiasi negozio o visitare uno dei molteplici shop online, per rendersi conto della marea di giocattoli ci siano in commercio, tutti diversi ed estremamente accattivanti. Ma quale comprare? Prima di procedere all'acquisto di un qualsiasi gioco, è importante considerare l’età del bambino, ogni giocattolo è creato e studiato in base alle capacità del piccolo. I giocattoli sono spesso suddivisi per età, anche se non sempre i nostri bimbi necessariamente seguiranno le stesse tappe dei loro coetanei.

Un bimbo da 0 a 3 anni è una creatura che inizia a conoscere ed esplorare il mondo che lo circonda, per questo ha bisogno di essere guidato e stimolato alla curiosità fin dai primi mesi di vita. Nel gioco il bambino deve essere attivo e partecipe e non un semplice spettatore, che osserva come ipnotizzato, lo strumento ludico che gioca da sé.

Cosa regalare ad un bimbo in tenera età

Nei primi mesi di vita il bambino inizia pian piano a coordinare i movimenti delle braccia ed impara ad afferrare e trasportare gli oggetti da un posto all’altro. I neonati tendono inoltre a portare in modo del tutto automatico gli oggetti alla bocca, per saggiarne la consistenza. A quest’età i bimbi utilizzano gli oggetti anche per alleviare il dolore gengivale, dovuto allo spuntare dei primi dentini, strofinando e stringendo i giochi alla bocca.

Un oggetto utile è senza dubbio un gioco adatto alla dentizione, morbido ma allo stesso tempo indistruttibile, che abbia delle parti lisce e ruvide, per stimolare anche il senso del tatto. Qualche lieve campanellino colorato per attivare contemporaneamente la vista e l’udito. Quindi largo a giocattoli che stimolano i sensi tatto, suono e vista, che possano eventualmente essere messi in bocca.

Le palestrine sono particolarmente adatte ai bambini piccolissimi, che non riescono ancora a tenersi seduti : favoriscono il movimento e stimolano i sensi grazie ai giochi posti sull'arco a sua portata.

Quali sono i giochi adatti per bimbi in età prescolare

I bambini sotto i tre anni iniziano ad essere più autonomi e soprattutto curiosi, per questo il giocattolo a loro donato deve essere semplice e stimolante, di modo che possa essere il bimbo stesso a creare ed inventare il gioco. Inizia in questo periodo la passione per le costruzioni e la creatività !

Pochi elementi, in legno o in plastica, da assemblare e costruire, risultano utili ad attivare curiosità e inventiva del bambino. È infatti sbagliato pensare che un giocattolo completo di funzioni infinite e super tecnologico sia ideale per un bambino di tre anni. Il piccolo deve essere coinvolto nel gioco e non restare uno spettatore inerte.

Inoltre i bimbi iniziano adesso a disegnare e pasticciare con i colori, dipingere e costruire. Qualche barattolo di colori da dita, atossici e lavabili, sarà adatto all'esplorazione dei colori.

I giocattoli in legno, come i giochi semplici che usavano i nostri nonni, stanno ritornando molto in auge, proprio perché, oltre ad essere più sostenibili e più robusti, sono spesso progettati per stimolare la curiosità e l’inventiva del bambino.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.