Gravidanza: aumentano le mamme sovrappeso e over 35, in calo le fumatrici

I dati pubblicati da Euro-Peristat nel quarto rapporto europeo sulla salute perinatale parlano di un crescente numero di mamme obese, sempre più "over 35" ma meno dedite al fumo.

Le statistiche riportate dall’agenzia comparano i dati europei del 2010 con quelli del 2015. In termini percentuali sono aumentate del 16% le mamme che hanno avuto una gravidanza dopo i 35 anni, mentre sono diminuite del 13% in cinque anni le mamme fumatrici. Le mamme obese prima della gravidanza sono invece aumentate del 13,2%, indice che riporta l’attenzione sull’alimentazione durante e dopo la gravidanza.

Italia seconda per mamme over 35 ma in calo per mortalità neonatale

Il quadro disegnato da Euro-Peristat parla di un’Italia con mamme sempre più attempate (+36,3% contro una media europea del 20,8%, dietro solo alla Spagna) ma pronte a smettere di fumare per il bene del nascituro. Del 20% delle mamme che fumava prima della gravidanza, solo il 5% ha proseguito durante e dopo il parto, con una diminuzione dell’11% delle fumatrici in generale dal 2010 al 2015 nel nostro paese.
In forte calo, a livello europeo, anche il tasso di natimortalità – 5% (cioè neonati morti dopo le 28 settimane di gestazione) e di mortalità neonatale – 10% (cioè neonati morti entro il mese di vita), con l’Italia che si attesta intorno al 2/2,4% di decessi annui con un lieve calo dal 2010 al 2015.

Mamme sempre più obese: è allarme alimentazione scorretta

Il dato che deve far riflettere è, invece, quello relativo alle mamme in sovrappeso. In Europa il numero delle mamme in situazione di obesità prima e durante la gravidanza è salito del 13,2%, in particolare in paesi come Francia e Germania. Questo aumento è dovuto a un’alimentazione sbagliata, sempre più fast e poco attenta alla stagionalità.

Essere in sovrappeso comporta una serie di problematiche da non sottovalutare. L’obesità prima della gravidanza può portare, ad esempio, a difficoltà di concepimento. Prendere troppi chili durante la gestazione, invece, può creare difficoltà alla mamma e compromettere la salute del neonato.

Le regole per mantenere un buon peso in gravidanza sono, invece, poche ma semplici: mangiare bene (frutta, verdura, proteine e semi oleosi), bere tanto per placare gli attacchi di fame e svolgere una moderata attività fisica. Non significa certo fare la fame. Si può mangiare anche in abbondanza, basta farlo con cose sane e non grasse. Una corretta alimentazione in gravidanza aiuterà anche il bambino, in futuro, a gradire maggiormente cibo come frutta e verdura.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.