Come lavare le macchie di fango dai vestiti?

fango-bambini

Autunno e inverno, sono sinonimo di pioggia. E per i bambini di pozzanghere. E per le mamme di fango sui vestiti!

E se è vero che non dobbiamo obbligare i nostri bambini a restare chiusi in casa, e che è consigliabile lasciarli uscire all’aria aperta il più possibile per stimolare la loro fantasia e rafforzare le difese immunitarie, è altrettanto vero che durante la stagione rigida bisogna spesso e volentieri rimboccarsi le maniche per lavare via lo sporco difficile dai loro vestiti.

Se anche voi a fine giornata dovete affrontare la cesta dei panni sporchi con i vestitini macchiati di fango, ecco una breve guida per pulirli.

1. Non bagnateli!

La prima cosa che viene istintiva nell’accingersi a fare il bucato, è quella di mettere il capo macchiato a mollo. Non fatelo con i capi macchiati di fango, però! Il fango sul tessuto, a contatto con l’acqua si scioglie, e torna melma, difficilissima da rimuovere perché si fissa sull’indumento.

2. Lasciateli seccare 

La regola d’oro per rimuovere una macchia di fango dai tessuti è quella di farla seccare, fino a che la melma non diventi terriccio friabile. A questo punto non vi resterà che strofinare il tessuto con una spazzola per abiti, così da rimuovere i residui più grandi.

3. Disinfettateli velocemente

Dopo aver rimosso la gran parte dei residui di terriccio secco dal tessuto pretrattatelo con acqua e un cucchiaio di aceto, così da purificare a fondo i tessuti.

4. Lavate in lavatrice 

Ora siete pronte per buttare il tutto in lavatrice e procedere con il normale ciclo di lavaggio.

Insomma, pulire gli abitini dei vostri piccoli dal fango non è proprio una passeggiata, ma con i giusti trucchi niente è impossibile.

Lasciate allora che si divertano all’aria aperta e giocate insieme a loro. Al lavaggio penserete poi!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.