Le sue foto avevano straziato il web: la sua mamma adottiva ci mostra quanto è felice adesso

Hope (che significa speranza in inglese), il bambino nigeriano di due anni che fu abbandonato dalla famiglia, in quanto considerato uno stregone, ha da poco compiuto sei anni e attualmente vive con la sua mamma adottiva (la volontaria Anja Ringgren Loven) che lo ha salvato da una morte certa. Il bambino, visibilmente denutrito, aveva contratto tante malattie ma Anja si è presa cura di lui con tutta se stessa per riuscire a farlo sopravvivere.

Era stato abbandonato perché considerato uno stregone

La storia di Hope è una storia molto drammatica, che per fortuna, ha avuto un finale felice grazie ad una donna dal cuore d'oro. Tutti ricorderanno le foto del bambino di solamente 2 anni che nel 2016, girava da otto mesi, denutrito e malconcio, in un villaggio della Nigeria. Il piccolo era stato abbandonato dai suoi genitori perché creduto uno stregone (aveva una malformazione congenita dell’uretra e ciò lo ha reso un emarginato). Hope, dopo aver ricevuto le dovute cure, è stato accolto con amore nella sua nuova famiglia, ossia quella della danese Anja Ringgren Loven, una volontaria che lo ha salvato e preso a vivere con sè.

Il bambino ora sta bene e vive felice la sua nuova vita

La donna ha voluto pubblicare le foto del bambino su Facebook in cui appare sorridente e pieno di vita.

Fortunatamente, c'è stato un lieto fine per questo bambino che potrà continuerà a vivere sano e al sicuro da quelle stupide superstizioni barbare che lo hanno voluto emarginare, rischiando di farlo morire ingiustamente. Purtroppo però, rimane acceso il dramma di tanti altri bambini che vengono abbandonati perché considerati stregoni. Solo in Nigeria se ne contano circa quindicimila l’anno.

Please follow and like us: