L'impresa di Federico, in vetta al monte Cervino a soli 11 anni

limpresa-di-federico-in-vetta-al-monte-cervino-a-soli-11-anni

È davvero un’impresa coraggiosa quella compiuta dal piccolo Federico. Il bimbo di 11 anni ha scalato il Monte Cervino lo scorso 13 settembre. Accompagnato dalla guida alpina Matteo Faletti il giovanissimo appassionato di montagna ha avuto il permesso di mamma e papà di saltare un giorno di scuola per coronare il suo sogno e arrivare in vetta ad uno dei principali monti italiani. Un’avventura davvero fantastica che Federico ha potuto raccontare il giorno successivo ai suoi compagni di scuola, e che sta ora facendo il giro del web quale grande esempio di tenacia e passione sincera. Scopriamo meglio come è andata.

Ad 11 anni in vetta al Cervino

Federico Tomasi ad appena 11 anni aveva un obbiettivo ben chiaro in testa: salire in cima al Monte Cervino a 4478 metri d’altezza. Lo scorso 13 settembre, guidato dall’esperto Matteo Faletti, il piccolo montanaro è partito da Plan Maison, in Valtournenche in Valle D’Aosta a 2561 metri ed è giunto alla Capanna Carrerl dove ha dormito insieme ad altri appassionati di montagna come lui. Poco prima dell’alba successiva è iniziato l’ultimo tratto di scalata che lo ha condotto direttamente in vetta al Cervino, appunto ad oltre 4400 metri di altitudine.

Federico esempio di tenacia e coraggio

L’impresa di Federico Tomasi è stata definita eroica sui social da tanti. Primo fra tutti a commentare l’avventura del giovanissimo appassionato è stato Matteo Faletti. L’esperta guida alpina ha infatti deciso di accompagnare Federico nella scalata proprio perché profondamente colpito dalla determinazione e dalla passione che il bimbo aveva.

Sul proprio profilo Facebook Matteo ha voluto celebrare l’avventura condivisa con alcuni post corredati da foto che lo ritraggono insieme a Federico. Il giovane montanaro si è preparato per questa impresa con grande determinazione, cominciando un percorso di apprendimento tecnico e di preparazione fisica e mentale ben due anni prima della scalata vera e propria. L’amore sincero e profondo che Federico ha mostrato di provare per la montagna, abbinato al suo spirito di sacrificio e ad una tenacia davvero senza limiti, hanno dunque coinvolto e contagiato anche Matteo. Orgogliosi e felici del coraggio dimostrato dal proprio bambino anche la mamma e il papà di Federico, che l’hanno seguito passo dopo passo nel suo sogno.

Il video della settimana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.