Make up viso total bio, la bellezza rispetta l'ambiente

SPOF000410

Truccarsi al mattino o per una serata in compagnia è un gesto, quasi per tutte, quotidiano, ma sappiamo davvero cosa c'è dietro i nostri prodotti? Spesso, infatti, acquistiamo cipria, blush, ombretti e pennelli in base al brand o alla resa finale, ma ignoriamo totalmente cosa contengono e come sono stati creati. Iniziamo dai pennelli per stendere il make up. In commercio ce ne sono tantissimi sia come forme, come funzionalità e come materiali. I più utilizzati dai professionisti, fino a poco tempo fa, erano quelli di origine animale, prodotti quindi con la pelliccia di scoiattoli, capre, zibellini e pony. Morbidi e duraturi erano un vero must.

Fortunatamente oggi, grazie alla crescente informazione, molte di noi, ma anche i professionisti del settore, scelgono pennelli cruelty free, prodotti cioè con materiali di origine sintetica o vegetale. Quelli di origine vegetale sono realizzati con fibre di bamboo. I pennelli sono morbidi, versatili e con una resa più che soddisfacente. Unica pecca il prezzo, ma se pensiamo che molte aziende produttrici devolvono parte dei ricavati ad associazioni per la tutela dell'ambiente, diciamo che vale la pena.

Quelli sintetici sono costituiti da setole di nylon o dall'innovativo materiale taklon. Il vantaggio dei pennelli fur free, al di a del discorso etico, è che sono molto più igienici e sicuri. I peli degli animali sono simili ai nostri capelli, per cui hanno una struttura a scaglie, cuticole, che intrappolano una grande quantità di germi. Per essere sicure di non contrarre infezioni dobbiamo quindi sterilizzarli frequentemente, ovviamente andando a compromettere la loro funzionalità. Le cuticole, inoltre, trattengono le polveri dei prodotti, per cui la resa estetica non è perfetta.

I pennelli cruelty free, al contrario, sono molto lisci, non trattati con prodotti chimici dannosi e realizzati con plastica e carta riciclata o con materiali di origine vegetale. Se ben utilizzati, saranno nostri compagni per molto tempo. Per realizzare un make up davvero bio, utilizziamo una cipria o un fondotinta minerale o vegetale, così come gli ombretti e il blush. Facilmente reperibili, sono prodotti con materie prime di origine minerale e vegetale, in questo secondo caso, provenienti da agricolture biologiche.

Lascia un commento