Mamma: quante sfumature hai? Il quiz tratto dal film campioni di incassi

sfumature

Molte lo sognano da anni, altre non l’hanno mai sentito nominare: il 12 febbraio è uscito in tutte le sale il chiacchieratissimo 50 sfumature di grigio. E voi, care mamme, quanto ne sapete?? Perché in fondo, mica siamo solo mamme e basta…. Scopriamolo insieme!

1) Il 12 febbraio è uscita la versione cinematografica di 50 sfumature di grigio: sei andata a vederlo?

  1. Erano due mesi che avevo comprato il biglietto in prevendita!! Ci sono stata perché non potevo farne a meno!
  2. Non sono una fan sfegatata, ma mi avevano detto che il film non era male. Ci sono andata per curiosità.
  3. C’era una mia amica che stava dietro a questo film da mesi…Ci sono andata solo per accompagnarla!
  4. 50 sfumature di che???? Moglio meglio una serata di Monopoli con i figli. Non ci sono stata!

2) Si è molto discusso sul protagonista maschile, Jamie Dornan. Secondo te chi avrebbe dovuto vestire i grigi abiti di Christian Grey?

  1. Jamie Dornan: sono d’accordo con la scelta ufficiale. Viso d’angelo, occhi glaciali, addominali da urlo…insomma devo continuare?
  2. Leo di Caprio: magari non avrà proprio le phisique du role, ma avrebbe fatto decollare anche il film peggiore!
  3. Alexander Skarsgard: in fondo tra vampiro in True Blood e mago della finanza c’è tutta questa differenza?
  4. Robert Pattinson: dopo Twilight l’unica cosa che si merita è una bella sessione di gatto a nove code…

3) Tuo figlio/figlia chiede la favoletta della nanna…e ti presenta 50 sfumature di grigio, che hai inavvertitamente lasciato in giro, pretendendone una pagina: tu che racconti?

  1. Diciamo…. che è un po’ come la Bella addormentata. Che poi si sveglia molto contenta.
  2. Diciamo ….. che è come se fosse Cappuccetto rosso, ma il lupo invece di mangiarsela se la sposa.
  3. Diciamo…. che è un po’ come Biancaneve, ma con una matrigna che vuole proprio quel principe.
  4. Diciamo …. che la vera favola è quella della signora che se l’è inventato: grazie ad un libro scritto con i piedi ha guadagnato milioni.

4) Che cosa ne pensa tuo marito/compagno/fidanzato di 50 sfumature di grigio?

  1. Me l’ha regalato lui. A casa lo teniamo su di un piccolo altare con le lucine intorno. Ovviamente nascosto ai bambini.
  2. Ne ha letto qualche pagina, anche se gli ho detto che non era il massimo. E poi è andato a farsi un giro in ferramenta.
  3. Ha visto il trailer fatto con i Lego e ha detto che non era male. E che sicuramente la pupazzetta è molto più affascinante di Dakota Jonson.
  4. Ce l’ha regalato una coppia di amici, così per scherzare: ora sì che il vecchio tavolo in giardino non balla più.

5) Qual è la cosa francamente più incredibile di tutto il film/libro e in genere dell’intera trilogia (tanto li avete tutti e tre, giusto)?

  1. È incredibile che Grey passi una vita a fare BSDM, spenda una barca di soldi in attrezzature, abbia persino un contratto da far firmare, e poi molli tutto in una settimana!
  2. È incredibile, ma bellissimo, che l’amore vinca su tutto!
  3. È incredibile che Jamie Dornan possa davvero guardare in quel modo Dakota Jonson, vestita come mia nonna il giorno che mi sono laureata!
  4. È incredibile che la protagonista passi, in un mese, dall’essere stagista a diventare responsabile del suo settore. Questa è davvero fantascienza!

 

Profilo A Mamma “100…. sfumature di grigio”

E chi lo dice che diventare mamma significa diventare incorporea? Tu un corpo ce l’hai eccome…e anche dei desideri…quello che ti manca è l’ipocrisia. Così hai letto questo libro, che ti ha intrigato. Vai a vedere il film, e lo fai senza doverti tanto camuffare per non farti riconoscere: e alla fine racconti pure che ti è piaciuto.

Oggettivamente lo sai anche tu che non si tratta di un capolavoro, eppure la cosa importante è che ha riacceso la voglia di giocare…certo tuo marito non sarà Jamie Dornan, ma le emozioni non nascono sempre dagli addominali scolpiti.

Spesso anzi, prendono forma da cuore e cervello. E tu di sicuro li hai ben funzionanti tutti e due. Poi se per due ore te ne vai a sognare su Mister Grey, che male c’è? Tuo marito ti ha regalato apposta i biglietti e una serata di libera uscita: speriamo ti sia divertita a dovere!

Profilo B Mamma “W l’amore!”

Non sei proprio una fan della prima ora, ma non rifiuti nemmeno un concetto a priori, solo perché qualcuno lo critica. E poi questo libro un po’ ti ha incuriosa. Senza contare comunque la soddisfazione di vedere uno gnocco come Dornan, che s’innamora perdutamente di una che è riuscita a prendere il patrimonio genetico di Melanie Griffith e Don Johnson  (si è la figlia di quei due) e ridurlo in cenere.

Perché in fondo, diciamolo: tu sto libro lo hai letto, ed hai saltato meticolosamente tutte le scene di sesso solo per sapere se alla fine Anastacia e Christian si sarebbero sposati e avrebbero vissuto insieme il resto della vita.

Chi è mister Gray per te? Un principe azzurro moderno, magari un po’ fissato con l’alimentazione e il controllo: ma alla fine tutto si cura. E magari, se sei single, un pensierino ce lo faresti pure!

Profilo C Mamma “nostalgica”

La tua migliore amica ti ha praticamente costretto a accompagnarla…come dire di no? Certo a te oggettivamente, tutto sto discutere per due frustate, sembra un po’ ridicolo. Alzi la mano chi non si è mai messo una benda e giocato con il marito (o magari l’ex fidanzato che aveva più fantasia).

Il vero mistero resta questa febbre mondiale che sembra aver contagiato milioni di donne…perché, diciamoci la verità, di personaggi come Mister Grey, ne sono davvero pieni i volumi. È ricco, è bello, è giovane, ha avuto persino un’infanzia difficile…e alla fine s’innamora di Cenerentola.

Non sembra un po’ Pretty Woman?  Quello sì che è stato un film che ci ha fatto sognare. Certo, meno erotico e più commedia, ma i presupposti erano gli stessi. Solo che lì una strepitosa Julia Roberts s’incantava ascoltando la Traviata… qui al massimo si discetta di corde e nastro adesivo. Ma il mondo è bello perché è vario: ad ognuno la sua favola!

Profilo D Mamma “Vade retro Satana”

Per te l’unica sfumatura che conta è quella nel pannolino dei figli: non è mica salmonella?? Sarà senza dubbio la stanchezza, sarà che la cultura che hai alle spalle t’impedisce anche solo di prendere in considerazione l’esistenza di questo libro, fatto sta che 50 sfumature di grigio per te è il male.

Non puoi leggere le recensioni o piluccarne qualche pagina senza immaginare che la ragazza sia tua figlia: e quindi tu l’unica cosa che faresti a Mister Grey, è strangolarlo. Rilassati. È solo finzione. E a qualcuna piace. Certo, la storia del mondo è piena di libri e film erotici che sono veri capolavori, ma per ora ci si accontenta di 50 sfumature di grigio.

Magari la soluzione perfetta sarebbe non leggerlo, non vederlo, ma anche smettere di tormentare tutte le amiche che la pensano diversamente. E mentre loro se la spassano davanti allo schermo o a uno dei tre libri, tu passa una serata a tu per tu con tuo marito e lascia i pargoli ai nonni, che per una volta non muoio se fanno da baby sitter. Altro che 50 sfumature di grigio, dopo…

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.