Mamme anaffettive: conseguenze sui figli

mamme anaffettive

Le mamme anaffettive possono influire assai negativamente sullo sviluppo emotivo dei propri figli. Crescere senza amore, in altri termini, produce conseguenze a lungo termine difficili da contrastare.

Le madri anaffettive sono quelle genitrici incapaci di manifestare affetto nei confronti dei propri figli; in altri termini esse non sono in grado di coccolarli, di offrire loro conforto con un abbraccio o con parole amorevoli e affettuose. Le mamme anaffettive, in altri termini, risultano essere distaccate e fredde e percepiscono i propri figli come una sorta di disagio, un ostacolo sgradevole e a tratti irritante. È evidente che esse appartengano alla categoria di genitrici che si colloca all’opposto di quelle iperprotettive: queste ultime, infatti, tendono a soffocare i figli con il proprio “amore” ossessivo ed esasperante.

Le principali caratteristiche delle mamme anaffettive

Le mamme anaffettive non vogliono e forse neppure riescono a prendersi cura in prima persona dei proprio figli. Per questo motivo delegano tale compito a terzi (partner, baby sitter, educatore, nonne, ecc.). Ne consegue che passano con loro pochissimo tempo e cercano in ogni occasione di sfuggire dalle proprie responsabilità genitoriali. Si tratta, dunque, di madri assenti e disinteressate.

D’altra parte le mamme anaffettive non sono in grado di capire i problemi e le esigenze dei propri figli; sono troppo prese da se stesse per rivolgere altrove la propria attenzione. L’unica strategia che utilizzano per interagire è la manipolazione, in quanto essa consente loro di avere il pieno controllo della prole.

Come influisce una mamma anaffettiva sui figli

Quando una madre è incapace di provare e produrre affetto e tenerezza, crea nei propri figli un profondo vuoto emotivo che, inevitabilmente, andrà a influire sulle sue relazioni interpersonali. I sentimenti dominanti in costoro saranno la solitudine, l’incapacità di fidarsi del prossimo, la paura di non essere benvoluti e di essere abbandonati dalle persone più vicine.

Essere cresciuti senza l’amore cui tutti avrebbero diritto significa sviluppare rapporti conflittuali e profondi rancori. D’altra parte i figli di mamme anaffettive tendono anche a ricercare sempre l’approvazione del prossimo, avendo una bassa stima di sé. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.