Non solo San Valentino: il 14 febbraio è anche la giornata mondiale della cardiopatie congenite

Il 14 febbraio è la festa di tutti gli innamorati, ma anche l'occasione per ricordare i bambini affetti da cardiopatie congenite.

La Giornata Mondiale delle Cardiopatie Congenite

Le cardiopatie congenite sono malformazioni, patologie o problemi cardiaci presenti fin dalla nascita. Grazie alle tecniche mediche sempre più avanzati una grande maggioranza di chi ne è affetto fin da piccolo riesce a vivere una vita piena e del tutto normale, ma rimane sempre una frazione di malati meno fortunati. Per questo è importante sostenere la ricerca e soprattutto la sensibilizzazione verso la prevenzione nei futuri genitori. Moltissime patologie congenite si originano nelle prime fasi dello sviluppo del feto, quando si forma il cuore. Molte di queste anomalie sono diagnosticabili precocemente, il che permette di intervenire con successo in modo tempestivo. Convivere con una patologia cardiaca congenita in molti casi è possibile, ma è necessario tenersi sempre sotto controllo per evitare che la situazione possa peggiorare.

Campagne di sensibilizzazione per le cardiopatie congenite

Con l'avvicinarsi di San Valentino e della Giornata Mondiale delle Cardiopatie Congenite si moltiplicano le iniziative di sensibilizzazione su questo tema, sesso unendo le due ricorrenze con il simbolo che le accomuna: quello del cuore. Così hanno fatto diverse fondazioni, fra cui Gruppo San Donato Foundation. Gli obiettivi di queste campagne sono sensibilizzare le future mamme sulla prevenzione, promuovere e finanziare la ricerca scientifica e migliorare le cure attualmente in uso. Chi è affetto da queste patologie spesso infatti deve conviverci fino all'età adulta, perchè in molti casi non sono curabili in modo definitivo. Per questo motivo è importante prevedere controlli periodici, cure continue e assistenza per i malati, soprattutto nelle fasi importanti di transizione come l'infanzia o il passaggio all'età adulta. Il 14 febbraio non è solo la giornata in cui ricordarsi del proprio partner, ma anche di chi soffre di queste patologie e della ricerca scientifica.

Please follow and like us: