“Mia figlia vuole scegliere il paradiso al posto dell’ospedale”

julianna-snow-morire-5-anni

La piccola Julianna Snow, originaria dell’Oregon, è affetta dalla sindrome di Charcot-Marie-Tooth, una neuropatia motorio-sensitiva ereditaria che non le ha lasciato scampo: secondo i medici le resta davvero poco da vivere.

Malgrado abbia solo 5 anni, Julianna ha deciso autonomamente di trascorrere gli ultimi giorni della propria esistenza in casa piuttosto che in una fredda stanza di ospedale. A farsi portavoce del desiderio espresso dalla bambina, è stata sua madre Michelle, che di mestiere fa la neurologa.

La donna, sul proprio blog personale, ha pubblicato un drammatico post in cui, tra l’altro, ha scritto: “Dopo mesi di ricovero, non credo che sopravvivrà a un’altra emergenza”.

La piccola Julianna, che è cresciuta in una famiglia cattolica molto credente, sa che dopo la vita terrena ad attenderla ci sarà il Paradiso, un luogo dove regnano pace e serenità. Proprio per questo motivo vuole vivere il momento del trapasso in casa, dove si sente amata e a proprio agio.

Stralcio del dialogo tra mamma e figlia

M: Le persone non vanno in paradiso nello stesso momento, la maggior parte delle volte vanno da soli. Questo ti spaventa?

J: No, il paradiso è bellissimo. Ma non mi va di morire.

M: Lo so. È questa la parte più difficile. Non dobbiamo aver paura di morire perché c’è il paradiso ad attenderci. Ma è triste perché mi mancherai tanto.

J: Non ti preoccupare, non sarò sola.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.