"Mio fratello mi ha riempito la vita. Ognuno di noi a suo modo è disabile"

giacomo-mazzariol-disabilità

Giacomo Mazzariol, un 19enne che vive a Castelfranco Veneto con il fratello down Giovanni, ha inviato a La Repubblica una lettera molto toccante che ha commosso il web.

Sono diverse le iniziative che Giacomo ha intrapreso per combattere l'intolleranza nei confronti dei down, da un video in cui simulava un colloquio di lavoro con un disabile fino al libro "Mio fratello rincorre i dinosauri".

"I disabili ti insegnano tanto"

Giacomo racconta che un giorno il fratello Giovanni gli mostrò un selfie che si era fatto con un ragazzo americano in un campeggio. Dopo aver visto la foto Giacomo esclamò: "Ma è nero"- e Giovanni rispose: "No, è carnivoro come me". Un semplice aneddoto che ci spiega come i ragazzi down possono insegnarci tanto per combattere l'intolleranza e la discriminazione.

Siamo tutti disabili

Giacomo con questa lettera non vuole dare lezioni a nessuno, vuole solo spiegare che i disabili molto spesso riescono a vedere alcune sfumature nella vita di tutti i giorni che i normodotati non vedono.

In fondo lo stesso Giacomo si schermisce: "Ognuno a suo modo è disabile. Anche io lo sono perché non so fare la lavatrice, e voi?".

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.