Neonato morto in incidente stradale: indagato il padre

sicurezza stradale neonato

Domenica mattina verso le 10:00 in viale Fermi a Monza una Fiat Punto si è schiantata contro il guardrail, provocando la morte del neonato Liam Thomas, di appena un mese di vita. Alla guida della vettura c'era il padre 20enne Fausto Andres Vicente Pillajo, rimasto ferito nell'incidente insieme alla moglie, la 19enne Maria Ana Pillajo Guallotto. L'uomo ora è indagato per omicidio colposo.

Sicurezza in auto: la dinamica dell'incidente stradale

La dinamica è poco chiara, poiché secondo quanto riferito da un testimone la macchina ha sbandato improvvisamente senza avere ostacoli di fronte. Nell'incidente stradale è morto il piccolo Liam Thomas, che era seduto nell'ovetto senza però essere legato. L'esame tossicologico ha evidenziato un tasso alcolico nel sangue dell'uomo al volante leggermente superiore alla norma, che però non giustifica l'improvvisa sbandata dell'auto.

Il papà era al telefono alla guida?

La polizia presume che l'uomo stesse parlando al telefono mentre guidava, ipotesi che sarà verificata tramite una videocamera di sorveglianza posta in zona. Il piccolo Liam Thomas è stato sbalzato dal suo sediolino, restando incastrato tra il sedile posteriore e quello inferiore. L'autopsia rivelerà le cause della morte del piccolo, intanto proseguono le indagini sul padre, che potrebbe essere accusato di omicidio colposo.

7 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.