Partorisce il figlio della figlia malata di tumore

mamma-figlia-parto

La storia di Megan Barker, una donna californiana, è davvero incredibile. Megan 10 anni fa aveva promesso alla figlia Maddie, allora quattordicenne, che l'avrebbe aiutata ad avere un bambino. Dieci anni dopo ha mantenuto la promessa, partorendo grazie alla fecondazione artificiale il figlio della figlia. Mamma e nonna nello stesso momento, un evento più unico che raro.

La malattia di Maddie

Nel 2006 a Maddie fu diagnosticata la sindrome cervicale Mayer Rokitansky Küster Hauser, che avrebbe compromesso definitivamente il suo apparato riproduttivo. Fu allora che Megan decise che avrebbe portato in grembo il figlio di Maddie.

Alla ragazza inoltre, prima di sposarsi, fu anche diagnosticato un tumore benigno alle ovaie. Perciò, su consiglio di un medico, a Maddie furono asportati gli ovuli per la fecondazione in vitro, per poter così ricorrere ad una madre surrogata.

Una nonna-mamma felicissima

Tutto è andato per il verso giusto, e Megan ha potuto partorire un bellissimo bimbo per la figlia Maddie. Megan era la mamma più anziana nel reparto di maternità, ma la nonna più giovane: un record che difficilmente verrà battuto in futuro!

Please follow and like us:
error

2 comments

  1. Elena Lionetti 25 Novembre, 2016 at 15:54 Rispondi

    Certamente l amore di una madre per una figlia porta a compiere gesti di amore incondizionato..però mi pongo un paio di domande: non vi sono problemi a livello genetico essendo ovuli della figlia impiantati nella madre? E poi non vi sono dei rischi grandissimi che anche il piccolo nato sviluppi le medesime gravi malattie della ragazza?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.