Perugia, una raccolta fondi per Pamela, mamma che ha messo al mondo un figlio nonostante il tumore

perugia-una-raccolta-fondi-per-pamela,-mamma-che-ha-messo-al-mondo-un-figlio-nonostante-il-tumore

Una mamma in lotta. È la storia di Pamela Angelelli, 37 anni di Montefalco (PG), che nonostante il tumore, nonostante la chemio mette al mondo il suo bimbo.

Un battaglia cominciata nel corso della gravidanza

Tutto avviene durante la gravidanza a Perugia, grazie ad una task force sanitaria dell’ospedale della città: lo scorso settembre Pamela, a pochi mesi dal parto, viene a conoscenza della sua malattia, un linfoma aggressivo.

Gli specialisti le consigliano di iniziare immediatamente la chemioterapia e di permettere contestualmente al bambino di restare nel grembo della madre più tempo possibile.

“Pamela non si è fermata, non si è arresa, Nicola è nato il 13 novembre, ora ha 4 mesi e sta bene - raccontano gli amici - anche grazie alle cure amorevoli ricevute dalla famiglia e dai medici dei reparti di ematologia e ostetricia dell’ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia, una struttura all'avanguardia per le cure e per l’umanità degli operatori”.

La raccolta fondi per aiutare Pamela

Da mesi Pamela continua a lottare contro la sua malattia. In questi giorni si sta sottoponendo al settimo ciclo di chemioterapia.

Purtroppo finora il tumore è stato resistente a tutte le cure. “Sta affrontando la sfida più grande – affermano i parenti – quella di salvarsi per poter crescere suo figlio”.

La speranza adesso si chiama Car-T, una terapia sperimentale che in Italia non è ancora disponibile per tutti: “L’unica alternativa è andare all’estero, in America o in Israele, e sottoporsi a questa cura. Purtroppo solo a pagamento, con costi esorbitanti che arrivano ai 500.000 euro”, spiegano sulla loro pagina GoFundMe.

Per questo motivo hanno lanciato una raccolta fondi sociale per raggiungere la cifra necessaria: “Per noi queste cure sono economicamente inaccessibili e proprio per questo l'unica possibilità che abbiamo è quella di unire le forze e chiedere aiuto, sperando che goccia dopo goccia si possa raggiungere quanto necessario. Dobbiamo fare in fretta!”

La campagna di raccolta fondi è raggiungibile al link: https://www.gofundme.com/pamela-angelelli-la-vita-piu-forte-di-tutto

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.