Ridotta in fin di vita dal ragazzo e ora senza casa: il grido di dolore della mamma di Chiara Insidioso

chiara-insidioso-mamma-danielle

Molti ricorderanno il caso di Chiara Insidioso Monda, la ragazza che nel 2013 fu picchiata a sangue dal ragazzo Maurizio Falcioni e ridotta in fin di vita. Danielle, la mamma della ragazza, riporta prepotentemente in auge la vicenda poiché alla figlia era stata promessa una casa, che invece non è mai arrivata.

Promesse non mantenute

La ragazza attualmente si trova a Casa Iride, un centro specializzato nell'accogliere persone in stato vegetativo. Le era stata promessa una casa all'interno di una scuola dall'ex presidente del Municipio Andrea Santoro, ma per il momento non c'è stato nulla di concreto.

La mamma Danielle solleva il grido d'allarme, poiché Chiara rischia di mandare in fumo tutti i progressi che ha fatto finora.

Una questione burocratica

A frenare l'assegnazione della casa a Chiara è la burocrazia, che in Italia può essere considerata quasi una piaga sociale. Il nuovo presidente del Municipio Dario D'Innocenti spiega che la casa deve essere assegnata con un bando pubblico, altrimenti risulterebbe abusiva.

Al momento però non c'è stato alcun bando pubblico, e Chiara continua ad aspettare invano una nuova casa.

Please follow and like us:

7 comments

  1. Antonia Matera 6 settembre, 2016 at 11:26 Rispondi

    Vergogna mi fate schifo
    Se al posto della ragazza c’era un profugo ridotto cosi la casa sbucava mi fate schifo
    Nn avete cuore,spero che qualcuno si interessi x chiara ne ha passate e nn merita di essere cacciata e restare senza casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.