Ristoranti con orto, dove la cena diventa green

Mangiare a contatto con la natura è questione di menù, certo, ma anche di location: immagina una sera a cena fuori non nel solito locale ma in un ristorante con orto a vista, dove lo chef raccoglie le erbe aromatiche per insaporire i piatti direttamente dall'aiuola a due passi dal tuo tavolo.

È l'ultima frontiera del chilometro zero, che trasforma i ristoranti in piccole oasi dove rilassarsi nella pace di un'atmosfera total green e gustare menù pensati per valorizzare la stagionalità dei prodotti. 

Da Nord a Sud, di locali del genere in Italia ne esistono diversi: sbircia questa mappa per cenare immersa nel verde.

- Erba Brusca (Milano): sul Naviglio Pavese, fra campagna e città, qui le sale sono arredate con mobili realizzati in materiali naturali e un design che richiama le cassette della frutta. I tavoli all'aperto, sistemati sotto un pergolato, si affacciano sull’orto di erbe aromatiche e per i buongustai amanti delle due ruote a disposizione biciclette per rilassanti passeggiate nella zona. 

- Venissa (Isola di Mazzorbo, Venezia): oltre all'orto, questo ristorante a due passi dalla laguna presenta anche un frutteto e un vigneto a vista. Variegata la scelta gastronomica, con un menù ad hoc per i vegetariani. 

Orto Bio (Poggio Mirteto, Rieti): nelle campagne della Sabina, vicino Roma, un locale dove si cucina con prodotti da agricoltura biologica e le carni vengono da animali allevati a terra. Niente sughi o arrosti congelati, freschezza è la parola d'ordine e i pomodori (non solo quelli) sanno davvero di pomodori. Una chicca: qui puoi anche prenotare la tua cassetta di frutta e verdura raccolta in giornata. 

- Il Giardino (Ventotene, Latina): una splendida terrazza all'ombra di alberi, fiori e piante aromatiche. In tavola pescato di giornata e genuini prodotti della terra, rigorosamente a chilometro zero, come le lenticchie. 

- Ristorante nell'orto (Orsara di Puglia, Foggia): un vero e proprio "Bosco dei sapori perduti", con uno straordinario patrimonio di biodiversità e una cucina al centro di un appezzamento di 25.000 metri quadri di terreno coltivato a ortaggi e alberi da frutta. Si organizzano laboratori specificamente dedicati ai bambini, per riscoprire la genuinità del cibo e lo stretto legame terra-tavola.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.