Udine, bambina salvata dall'esercito

esercito

Ecco a cosa dovrebbe servire l’esercito: a salvare vite!

Ed è quello che è accaduto ad una piccola di tre anni che nella notte tra giovedì e venerdì, è giunta al Santa Maria della Misericordia. Si trattava di una bambina che fin dalla nascita era stata costretta a fare i conti con gravi problemi di salute, e che aveva già subito un trapianto di fegato. Purtroppo improvvisamente le sue condizioni hanno subito un tracollo molto pericoloso e i medici si sono resi conto che la situazione era troppo grave per intervenire direttamente.

L’hanno quindi stabilizzata e poi trasportata a bordo di un elicottero AB205 del Quinto reggimento aviazione di Casarsa della Delizia (Pordenone) che è volato fino a Bergamo.

Qui la piccola è stata ricoverata in condizioni critiche, ma stabili. Non è la prima volta che l’esercito interviene chiamato dai medici quando ci sono situazioni di particolare emergenza.

E c’è solo da essere orgogliosi, di avere un esercito così.

2 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.