Viaggi esotici con bimbi al seguito? Si può: con Avventure nel Mondo Family

Viaggiare è evadere dalla quotidianità, lasciarsi i pensieri alle spalle, almeno per qualche giorno, ma soprattutto, scoprire nuovi luoghi, conoscere culture diverse.

Finché si è giovani, liberi e spensierati, partire con zaino e sacco a pelo è un’esperienza unica, che forma il carattere e rimane impressa nella memoria per sempre.

Ma quando si diventa più grandicelli e si inizia ad avere una famiglia propria, magari con bimbi piccoli, bisogna davvero rinunciare ai viaggi dei propri sogni, ovviamente budget permettendo?

Avete mai sentito parlare di Avventure nel Mondo?

Ebbene, una delle associazioni culturali, nonché agenzia di viaggi, più attive in Italia nella promozione e nell'organizzazione di occasioni di turismo alternativo, si allarga e diventa “Family”.

Attiva fin dai lontani anni Settanta, Avventure e Viaggi nel Mondo offre pacchetti di viaggio sempre nuovi, escursioni emozionanti, il tutto in assoluta sicurezza, grazie agli oltre 30 anni di esperienza. E da oggi pensa anche a chi, con figli al seguito, vuole continuare ad assecondare la propria sete di conoscenza multiculturale, unita ad uno spirito avventuriero e a una piccola dose di adattamento.

I viaggi della linea “Family”, infatti, nascono proprio per unire genitori e figli in gruppi di aggregazione famigliare. A qualsiasi età, infatti, condividere un’esperienza comune è fonte di grande arricchimento, a maggior ragione per i ragazzini che, oltre a fare viaggi di certo non convenzionali, scoprono nuovi amici. Ma la proposta più originale e “coraggiosa”, viene dai viaggi “Baby”, destinati a famiglie con bambini al di sotto dei 5 anni. I programmi, naturalmente, sono appositamente studiati per questo tipo di target e organizzati in tutta sicurezza, con le precauzioni d’obbligo.

Sul sito si trovano molte proposte interessanti e variegate, da un viaggio di pochi giorni a Copenhagen, alla scoperta di Legoland, fino a viaggi intercontinentali in Australia o in Sud America.

Lascia un commento