Voucher baby sitter e asilo nido: come richiederlo

voucher-baby-sitter-asilo-nido

Essere mamma in Italia non è certo semplice, tuttavia fra le varie misure (più o meno efficaci) volte a sostenere i neo genitori c'è il voucher baby sitter e asilo nido che è stato introdotto in Italia da alcuni anni a questa parte. Si tratta di un rimborso che aiuta le mamme lavoratrici che, al momento di rientrare dal congedo, si trovano ad affrontare le spese economiche per l'accudimento del proprio figlio.

Introdotti abbastanza recentemente con la legge 28 giugno 2012, n.92, i buoni voucher baby sitter e asilo nido possono essere richiesti dalla lavoratrice madre che non fruisce completamente del congedo parentale (ma può averne fruito in parte), entro 11 mesi dalla conclusione del congedo obbligatorio di maternità.

Il voucher baby sitter e asilo nido può essere utilizzato per pagare la retta dell'asilo nido (pubblico o privato) o per pagare la baby sitter; tale voucher viene riconosciuto alle lavoratrici dipendenti (sia pubbliche che private), alle lavoratrici iscritte alla gestione separata INPS e alle libere professioniste (purché non siano pensionate e non siano iscritte ad altri regimi previdenziali).

La domanda deve essere presentata all'INPS, compilando l'apposito modulo; nella domanda bisogna indicare se il contributo richiesto serve per il pagamento della retta dell'asilo o per pagare la baby sitter. L'importo erogato è di 600 € al mese per sei mesi (o per 3, se la madre è iscritta alla gestione separata), a prescindere se si sceglie l'asilo nido o la baby sitter; nel caso in cui la donna sia assunta part time, l'importo è calcolato in maniera proporzionale alle ore di lavoro prestate. Il contributo può essere richiesto (se sussistono i requisiti) per ogni figlio e comporta la rinuncia al congedo parentale.

Insomma, se avete i requisiti per richiedere i voucher baby sitter e asilo nido, non fatevi sfuggire questo contributo che può permettervi di gestire al meglio il bilancio familiare nei primi mesi di vita del vostro bambino!

10 comments

  1. Cristina Campanale 4 luglio, 2015 at 08:11 Rispondi

    È un aiuto solo fittizio giusto per prendere le persone in giro ! I vaucher nido sono utilizzabili solo nei nidi accreditati che sono pochissimi. In tutta la mia provincia ce ne sono solo tre e il più vicino è a 30 km. In più è solo per tre mesi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.