Ad ogni personalità il suo colore

Colorare, disegnare e scarabocchiare sui fogli di carta è senza dubbio una delle attività più amate dai bambini. Il loro estro, in quei momenti, è senza limiti e barriere, e la loro fantasia è libera di sperimentare attraverso una matita o un pennarello i lati più profondi di una personalità che, già dalla tenera età, è presente in ognuno di loro.

Le teorie che parlano della trasposizione dello stato d’animo dei più piccoli nel disegno sono certamente vere, ma sarebbe limitativo focalizzare l’attenzione e l’analisi delle opere dei piccoli ad una mera interpretazione grafica. Nel profondo della loro personalità c’è di più e per comprenderlo bisogna guardare i colori: alcune correnti di pensiero, infatti, dicono che la scelta dello specifico colore da parte dei bimbi sia fondamentale nell'interpretare la loro crescita.

Ad ogni bambino il suo colore

Chi sceglie con regolarità il viola, ad esempio, avrà una personalità in grado di far convivere gli opposti: sarà colui o colei che prenderanno le decisioni, ma nella vita sapranno anche ascoltare, aperti a seguire le idee tracciate da amici, conoscenti o familiari di cui si fidano.

Il rosso, invece, individua i bambini che hanno una forte vitalità, desiderosi del primato con uno spiccato istinto nell'inseguire la vittoria ed il successo. L’impulsività e l’energia che contraddistingue questi piccoli sarà essenziale per superare le sfide che la vita gli farà affrontare.

Molto interessante anche la visione di chi utilizza il giallo: secondo questa teoria dei colori, infatti, il piccolo è speranzoso verso il futuro, desideroso di poter vivere situazioni di gioia e di felicità maggiori.

Una teoria complessa ma affascinante al tempo stesso, quella che riguarda l’uso delle diverse nuance da parte dei più piccoli: anche se in molti potranno mostrare le loro perplessità, giudicando la scelta del colore nei bimbi un gesto di assoluta casualità, ci piace pensare che, come le mamme ed i papà selezionano un sfumatura da indossare per esprimere un loro stato d’animo, così anche i figli lo possano fare davanti ad un foglio bianco da riempire con la loro personalità.

Lascia un commento