Arrivano le zucche, ecco come recuperare la buccia

Ed eccoci anche quest'anno alle prese con le zucche di stagione. Un alimento ricco di proprietà nutrizionali, versatile, dal gusto delicato che ben si presta a essere protagonista della tavola, ma anche ad accompagnare altre pietanze senza rubare loro la scena.

Insomma, basta solo un po' di fantasia e i gustosi piatti di zucca rallegreranno le nostre tavole autunnali, ma le bucce? Già, perché anche le bucce possono essere utilizzate. Si possono usare le bucce di qualsiasi zucca, ma per questa ricetta quelle che si prestano meglio al riciclo sono quelle più chiare, vediamo quindi come.

Un'idea originale, e anche molto gustosa, è quella di fare una crema, un paté di bucce da utilizzare come sfizioso antipasto o per accompagnare un aperitivo.

 

Ecco cosa occorre:

-     bucce di zucca

-     semi di zucca e, se li abbiamo, di sesamo

-     olio extravergine di oliva

-     brodo vegetale con zucchine

-     sale

-     zenzero

 

Laviamo bene la buccia della zucca, tagliamola a cubetti e mettiamola in una pentola assieme al brodo vegetale. Le proporzioni dovrebbero essere di circa 700 ml di brodo ogni 400 gr di buccia. Lasciamo consumare il brodo per circa 20-30 minuti. Nel frattempo mettiamo i semi di zucca e sesamo in una padella, prima quelli di zucca e poi aggiungeremo quelli di sesamo, e facciamoli tostare. Quando la cottura della buccia sarà ultimata, passiamo la buccia con un po' di brodo col frullatore a immersione. Aggiungiamo ora anche i semini e continuiamo a frullare aggiungendo l'olio a filo, fino a ottenere una crema consistente, come se fosse una sorta di maionese. Ora possiamo utilizzarla per farcire dei crostini di pane, da spolverare con una nota di zenzero grattugiato, oppure possiamo utilizzarla per accompagnare un secondo piatto guarnendola con delle fettine di zucchina.

Lascia un commento