Baby pit stop agli Uffizi per poppata e cambio pannolino

baby-pit-stop-uffizi

Firenze, da sempre città d’arte, da oggi diventa anche città a misura di bambino: per le mamme amanti dell’arte, fra i quadri esposti alla Galleria degli Uffizi compaiono infatti fasciatoi e un’area riservata all'allattamento.

Baby pit stop alla Galleria degli Uffizi e a Palazzo Pitti

Per i genitori con bambini piccolissimi al seguito, organizzare le uscite e il tempo libero non è sempre facile e si deve lottare con tanti piccoli grandi impedimenti logistici. Proprio per superare questi ostacoli e permettere alle famiglie di vivere in tutta serenità e comodità delle giornate all'insegna dell’arte, in collaborazione con l’Unicef nella Galleria degli Uffizi è stata allestita una speciale sala riservata all'allattamento e all'utilizzo dei biberon, fruibile durante tutto l’orario di apertura del museo: l’ambiente è protetto da un separé in legno e offre la riservatezza e la tranquillità di cui si ha bisogno.

L’iniziativa del baby pit stop con la creazione di un’area riservata all'allattamento sarà estesa anche a un altro luogo simbolo dell’arte a Firenze: stiamo parlando del polo museale di Palazzo Pitti, dove il nuovo ambiente sarà allestito entro la fine di gennaio 2016.

... con tanto di fasciatoi!

Già presenti, invece, i fasciatoi, che ci sono anche agli Uffizi: qui, le mamme che hanno necessità di cambiare il pannolino ai loro bebè possono recarsi al mezzanino dell’area nord di ponente, dove nei nuovi bagni del museo c’è un’apposita sala adibita a fasciatoio (la si può trovare facilmente grazie alla segnaletica posta nell'antibagno e nell'ascensore).

Sempre agli Uffizi, altri fasciatoi sono collocati anche nei bagni delle donne e degli uomini, nel sottosuolo del complesso vasariano (vicino alla biglietteria e al guardaroba).

E dopo il cambio pannolino e la poppata, quando genitori e piccoli sono più sereni, la passeggiata fra le opere d’arte può riprendere senza assilli: chissà che già in culla i bebè imparino ad apprezzare la bellezza di un Caravaggio o di un Botticelli... 

13 comments

  1. Liliana Maini 30 dicembre, 2015 at 14:24 Rispondi

    Anche a Trento vicino ai mercatini di Natale i volontari della crose rossa hanno allestito una casetta riscaldata con tutto il necessario per cambio e poppata! Comodissimo! Iniziativa da promuovere!

  2. Valentina Penso 31 dicembre, 2015 at 08:59 Rispondi

    E fa pure notizia!!!! Ma vergognatevi!!! Siamo quasi nel 2016 e da che mondo è mondo le donne hanno sempre partorito i loro figli!!!paese maschilista retrogrado ottuso, se esistono gli uomini è perché una donna li ha messi al mondo!!!!!! Dovrebbero esistere da sempre queste cose!!!

  3. Sara Galusi Papagno 31 dicembre, 2015 at 19:50 Rispondi

    Siamo stati agli Uffizi a maggio quando Giada aveva 5 mesi.
    Cambiata nel fasciatoio presente nei bagni e allattata davanti ai quadri! È stata un’esperienza bellissima! Personalmente nonostante apprezzi le aree riservate non ho problemi ad allattare in pubblico mia figlia!
    In generale a Firenze ho trovato tanti posti attrezzati per il baby pit stop!

Lascia un commento