Chi comanda qui? I bambini sanno riconoscere il leader

bambino leader

I piccoli riescono a distinguere i ruoli sociali, capiscono chi comanda e chi esegue gli ordini e ultime ricerche dimostrano che i bambini sanno anche riconoscere il leader in un determinato contesto.

Gli indizi che aiutano i bambini a riconoscere il leader

I bambini piccoli hanno delle potenzialità incredibili: anche se non sembra, sono in grado di capire il comportamento degli adulti e anche la loro comunicazione non verbale. A confermare questa loro capacità cognitiva è un'interessante ricerca dell'Università di Washington, pubblicata sulla rivista Cognition.

Un team di ricercatori ha studiato l'atteggiamento di 80 bambini di un anno e mezzo sottoposti alla visione di 4 video. In questi filmati si vedevano dei burattini immersi in diverse situazioni e in base al tempo di attenzione suscitato da questi pupazzi gli studiosi hanno raccolto alcune importanti informazioni. I personaggi che ricevevano più interesse da parte dei bambini erano quelli che da subordinati diventavano i leader, grazie a una distribuzione di risorse, identificate in dei mattoncini della Lego. Erano attenti a chi riceveva più costruzioni in modo del tutto inaspettato. Infatti, i bambini osservano più a lungo le cose che sono diverse dalla norma e questo ha dimostrano che sono in grado di comprendere la gerarchia.

Piccoli con grandi capacità intellettive

Il fatto che i bambini non hanno ancora sviluppato a pieno il linguaggio e che non riescono ad esprimere bene quello che pensano e provano non vuol dire che non capiscono. Anzi, sono in grado di individuare, in un determinato contesto sociale, chi è il leader, chi ha un carattere dominante e chi è, invece, remissivo, chi comanda e chi obbedisce.

Sanno codificare i comportamenti degli adulti e a distinguere chi comanda. Questo è una scoperta importante perché significa che fin dalla prima infanzia possono capire l'autorevolezza dei genitori e inquadrare differenti personalità. Tali ricerche dimostrano che i piccoli sono molto più intelligenti di quel che pensiamo e che non è vero che tante cose non le capiscono: facciamo sempre attenzione in loro presenza a quello che diciamo e facciamo!

Lascia un commento