Bonus nido 2017: cosa fare per richiederlo?

bonus nido 2017

Dopo aver annunciato i requisiti necessari per accedere al bonus nido 2017, l'INPS dà finalmente il via libera a questa agevolazione fiscale rivolta alle mamme. Le richieste possono essere inoltrate dal 17 luglio fino al 31 dicembre 2017, e bisogna attestare l'iscrizione del proprio figlio al nido.

Bonus nido 2017: come funziona?

Il bonus nido 2017 equivale a 1.000 euro ed è destinato a pagare la retta degli asili nido pubblici e privati per i bambini fino a 3 anni. Si può richiedere lo stesso bonus per l'assistenza a casa destinata ai bambini della stessa età affetti da gravi malattie croniche.

Il bonus verrà erogato in 11 rate da 91 euro ogni mese. I genitori che hanno già iscritto i loro figli  possono richiedere il bonus spettante a partire dal 1° gennaio scorso.

Chi può accedere al bonus nido 2017?

Non c'è nessun limite di reddito per accedere al bonus nido 2017, destinato ai bambini nati o adottati dal 1° gennaio. Possono usufruirne i residenti in Italia, italiani, comunitari, extracomunitari dotati di regolare permesso di soggiorno e stranieri con lo status di rifugiati politici o di protezione sussidiaria.

La domanda può essere inoltrata online tramite i servizi telematici dell'INPS, oppure chiamando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06164.164 da rete mobile (con tariffazione a carico). In alternativa è possibile recarsi di persona presso un patronato.

31 comments

Lascia un commento