Detersivo per la lavatrice, autoprodurlo in modo economico

Laundry in front load washing machine

Con i tempi che corrono, riuscire a risparmiare qualche centesimo anche sui detersivi, può essere una buona consuetudine che, a fine mese, avrà il suo peso sul bilancio familiare. Spesso non ci rendiamo nemmeno conto di quanti soldi vanno via in bucato per la lavatrice oltre, naturalmente, ai costi della corrente elettrica. Autoprodurre il detersivo per i lavaggi in lavatrice è abbastanza facile, gli ingredienti sono facilmente reperibili e a basso costo, con un po' di attenzione, riusciremo veramente a fare economia e a rispettare l'ambiente.

Per 4 litri di detersivo ci occorrono 250 gr di sapone di marsiglia vegetale in scaglie, si trova facilmente nei supermercati ben forniti o in negozio bio, 150 gr di bicarbonato e 30 gocce di olio essenziale per profumare in modo gradevole il bucato, possiamo scegliere la fragranza che preferiamo come per esempio la lavanda che dona un profumo intenso e fresco. Prendiamo un tegame abbastanza capiente e riempiamolo d'acqua che dovremo portare a ebollizione. Versiamo quindi pian piano le scaglie di marsiglia avendo cura di girare continuamente, un po' come se stessimo cucinando la besciamelle.

Quando le scaglie si saranno sciolte spegniamo e facciamo raffreddare girando di tanto in tanto. Ora possiamo aggiungere il bicarbonato, sempre mescolando per non creare agglomerati. Infine aggiungiamo l'olio essenziale per la profumazione. Versiamo il composto in un vasetto perché, sebbene appena pronto sia fluido, col tempo tenderà a diventare una crema che dovremo prelevare con un cucchiaio. Per un lavaggio medio sono sufficienti due cucchiai rasi. Questo detersivo non si deteriora se ben conservato.

Poiché il sapone di marsiglia tende a rilasciare particelle di grasso nella lavatrice, per non rovinarla, dovremo alternare l'utilizzo del detersivo autoprodotto con uno industriale, magari ecocompatibile. Come ammorbidente invece possiamo utilizzare due cucchiai di aceto bianco che rende la biancheria soffice e non rilascia cattivi odori o, se preferiamo, una soluzione di acido citrico. In questo modo potremo risparmiare il costo di ben due prodotti detergenti industriali e avere un bucato pulito senza utilizzo di sostanze troppo inquinanti.

Lascia un commento