Hayden Panettiere: è dura la depressione post-partum

L’attrice e modella statunitense Hayden Panettiere, dopo essere stata ricoverata in una clinica specializzata per la cura della depressione post-partum, ha deciso di mettere a disposizione la propria esperienza per aiutare tutte quelle mamme che soffrono del suo medesimo male. L’iniziativa della star è davvero lodevole e ci fa capire quanto il mondo patinato e apparentemente perfetto dei Vip sia, tutto sommato, molto simile al nostro.

Hayden Panettiere, protagonista della fortunata serie televisiva “Nashville” e moglie dell'ex pugile ucraino Vitali Klitschko, dopo il ricovero per depressione post-partum, ha fatto il suo rientro in pubblico in occasione dei Critics' Choice Awards 2016, l’evento annuale in cui vengono premiati i migliori programmi televisivi. In questa circostanza Hayden, mentre calpestava il red carpet, è apparsa bella e solare come sempre, dando l’impressione di aver completamente vinto la propria battaglia contro il “male oscuro”.

Il percorso di mamma Hayden

L’attrice ventiseienne, lo ricordiamo, ha partorito una bellissima bambina di nome Kaya il 9 dicembre del 2014 e, immediatamente, lei e il marito, non avevano esitato a dichiarare ai media di essere entrambi al settimo cielo.

Tuttavia, a distanza di qualche mese, la Panettiere è stata colpita dalla cosiddetta depressione post-partum, un disturbo nervoso che ha i medesimi sintomi della depressione unipolare e che si manifesta, generalmente, tra la sesta e la dodicesima settimana dalla nascita del figlio. L’attrice, avendo preso consapevolezza della propria malattia, ha deciso di sottoporsi spontaneamente a delle cure specifiche.

Hayden: “Sono fiera di aiutare le altre mamme in difficoltà”

Dopo aver fatto outing nel corso della trasmissione televisiva Live!, la star di Nashville ha tenuto a sottolineare il fatto che oggi la depressione post-partum è ancora vissuta come un tabù, in quanto i più pensano che essa sia legata al fatto che la neomamma provi sentimenti negativi nei confronti del proprio figlio: in realtà le cose non stanno assolutamente in questo modo.

Proprio per questo motivo oggi Hayden è desiderosa di offrire il proprio sostegno a tutte quelle donne che stanno vivendo il suo stesso dramma, nella piena consapevolezza che la depressione post-partumè qualcosa di cui bisogna parlare. Le donne hanno bisogno di sapere che non sono sole e che possono guarire”. 

10 comments

Lascia un commento