In Italia sempre più bambini vittime di violenza

"Maltrattamento e abuso sui bambini: una questione di salute pubblica". E' questo il titolo del dossier presentato pochi giorni fa da Terres des Hommes Italia Onlus, creato sulla base di una precedente ricerca e denunciante la violenza esercitata contro i bambini oggi nel nostro Paese, e la mancanza si istituzioni a tutelarli. 

La ricerca aveva il fine di fare luce sui costi generati dalla mancata prevenzione della violenza sui bambini: tramite un'indagine su scala nazionale, essa ha evidenziato come, ogni anno, l'1% del PIL sia utilizzato per coprire i costi derivanti dalle violenze sui minori.

100.000 bambini seguiti dai servizi sociali

Dall'indagine contenuta nel nuovo dossier, condotta tramite diverse eccellenze in campo ospedaliero, che operano nell'ambito dell'attività diagnostica sulle violenze verso i minori, è emerso che, in Italia, circa 100.000 bambini sono stati presi in carico dai servizi sociali.

Su ogni mille di questi minori, almeno duecento risultano vittime di abusi.

5 eccellenze per analizzare il fenomeno

L'indagine di Terres des Hommes si è basata sui dati relativi agli anni che vanno dal 2011 al 2015, estrapolati dalle attività di 5 centri italiani che curano i bambini vittime di maltrattamento: l'Ambulatorio Bambi di Torino, il SVSeD di Milano, il Centro Regionale per la diagnostica del bambino maltrattato di Padova, il Gaia di Firenze e il Giada, a Bari.

Non solo maltrattamenti fisici

Secondo il dossier, i bambini non subiscono solo maltrattamenti fisici.

In famiglia, molti bambini sono vittime di maltrattamenti che avvengono sotto forma di trascuratezza, sia materiale che affettiva, nonché di forme di violenza meno conosciute, come la Sindrome del Bambino Scosso, che riguarda in particolar modo i neonati.

Questi maltrattamenti, se non vengono fermati in tempo, possono avere conseguenze anche molto gravi per il bambino, che, a volte, rischia addirittura la vita, e si porta dietro problemi, sia fisici che psicologici, che lo condizioneranno anche da grande.

Mancano i centri specializzati

In Italia sono ancora pochi i centri specializzati nella cura dei bambini maltrattati.

Anche se in questo campo esistono diverse eccellenze, come i Centri già citati sopra o l'Unità di Crisi per i bambini maltrattati dell'Ospedale di Padova, in molte regioni mancano ancora le strutture specializzate.

Secondo la Fondazione, dovrebbe essercene almeno uno per regione, ed il maltrattamento all'infanzia dovrebbe essere inserito anche nel Piano Nazionale di Prevenzione Sanitaria.

Lascia un commento