Leucemie infantili, la speranza nel midollo dei genitori

leucemie infantili

Le ultime ricerche scientifiche hanno dimostrato che per combattere le leucemie infantili può bastare il midollo dei genitori anche se non è perfettamente compatibile.

Il midollo dei genitori incompatibile, ma efficace

Dalla scienza arrivano segnali di speranza per i piccoli che soffrono di leucemia. L'equipe del dottore Franco Locatelli, direttore di oncoematologia pediatrica del Bambino Gesù di Roma, ha pubblicato su una prestigiosa rivista scientifica le loro ultime importanti scoperte. Grazie a una nuova tecnica di manipolazione cellulare, hanno verificato che i bambini curati con il trapianto di midollo osseo dei genitori, anche se non perfettamente compatibile, sono riusciti a guarire allo stesso modo in cui questo avviene quando si ha un donatore idoneo.

Le leucemie infantili possono essere sconfitte

Le buone notizie sono state confermate dai numeri, su 80 pazienti affetti da leucemia o tumori del sangue oltre il 70% è guarito completamente e l'80% ha buone speranze di sopravvivenza. Le cifre eccezionali sono destinate soltanto a crescere portando speranza nella vita delle famiglia che combattono quotidianamente con queste malattie.

Lascia un commento