L'inesorabile decadenza delle madri

Le mamme sono tutte belle. O almeno così si dice.

Sarà, perché a me, da quando sono diventata mamma, mi si è incollata addosso quella sensazione di “sciattume” che non se ne va nemmeno dopo una sacrosanta seduta dal parrucchiere.

C’è poco da fare. Una neo mamma, a meno che non siate Belen Rodriguez (e Belen per questo ti odio, sappilo), si troverà ad affrontare una fase di “decadenza” inarrestabile e incontrollabile contro la quale non esiste rimedio. O almeno, rimedio che conosco.

In gravidanza ho preso un numero di chili pari alla mia età. E la cosa non è stata affatto divertente.

A una settimana dal parto la ginecologa, non senza un certo sadismo, mi ha messa a dieta con lo spauracchio di un cesareo se avessi preso anche solo un chilo in più. Insomma le mie forme si erano arrotondate tanto da farmi sembrare (come già scritto) una bella palla con due gambe e due braccia.

Chiaramente, con quei chili in più ancora ci combatto. Per dire, sono due inverni che compro solo vestiti oversize io che vestivo una quarantadue, quando mi ero abbuffata la sera prima. Di tutti quei chili ne ho persi parecchi ma il mio corpo non è più quello di prima. A dire il vero a volte stento a credere che sia il mio. La mia bella pancia piatta non c'è più, la mia prima scarsa è ancora pià scarsa e i fianchi, ah beh quelli sono aumentati almeno di due taglie.

Ma la questione non si riduce solo all'essere (o meno) magre. La questione è che la gravidanza ti cambia e non solo dentro. Cambia il tuo corpo e anche il rapporto che hai con il tuo corpo. Cambia la percezione che hai di te e anche quella che gli altri hanno di te. E forse il nocciolo della questione sta proprio in questa consapevolezza di sapere, ormai, di essere percepite dagli altri come una mamma. Il nocciolo della questione è che, forse, i figli ti fanno diventare clementi verso te stessa, ti fanno pensare che ormai sei mamma, che hai un alibi quasi per tutto. Anche per i chili di troppo.

Nei mesi l'unica terapia che ho sperimentato (e che con piacere ho trovato essere comune a tante mamme) è quella del rossetto rosso.

Un bel rossetto rosso. Da mettere su i chili di troppo, nel quale coccolarsi e grazie al quale sentirsi un po' più in ordine.

Un bel rossetto rosso che, forse, ci salverà dalla decadenza delle madri.

 

4 comments

  1. mariagiulia 4 febbraio, 2014 at 15:26 Rispondi

    Io dopo aver partorito mi sono sfatta come un caco e dopo l’iniziale turba psicologica mi sono resa conto che prima attraevo per la mia fisicita’, oggi per il mio essere donna a 360º. E in tutta onestà il rossetto rosso non l’ho mai messo perché ho i denti tendenzialmente gialli…..;-)

Lascia un commento