“Mamma ho mal di testa”: domani l'addio al bimbo stroncato da aneurisma

Una terribile tragedia si è consumata a Rivignano, in provincia di Udine, dove un bambino di soli 5 anni, è morto nel cuore della notte a causa di un aneurisma.

Il bimbo si chiamava Massimo, era molto vivace e giocava a rugby indossando i colori della società OverbugLine di Codroipo. I suoi funerali sono previsti per domani, giovedì 18 alle ore 16 nel duomo di Rivignano.

Il male alla testa e poi il dramma: è stato un aneurisma

Come riferisce il "Messaggero Veneto" il piccolo si è svegliato nel cuore della notte accusando un forte mal di testa, colpa di un'emorragia cerebrale che aveva causato un aneurisma. I genitori lo hanno portato subito in ospedale, dove il bambino è stato sottoposto ad un'operazione molto delicata ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare.

Gli organi di Massimo saranno donati

Seguendo l'esempio di una mamma di Bologna, che ha donato gli organi del figlio morto dopo essere stato investito, anche i genitori hanno deciso di donare gli organi del piccolo Massimo, per dare una nuova speranza di vita ad altri bambini.

aneurisma bimbo

23 comments

  1. Emanuela Gulisano 17 maggio, 2017 at 16:11 Rispondi

    Oddio ma come si fa a vivere con quest’ ansia? Mia figlia ha 5 anni pure e se mi dice “mamma mi fa male la testa” devo pensare alle cose piu brutte?? Purtroppo questa povera creatura era destinata ad andarsene troppo presto.. E l aneurisma è stato il pretesto. Riposa in pace angelo 💙

    • Simona Flower 17 maggio, 2017 at 20:58 Rispondi

      Sai magari di giorno ci si fa meno caso (ed è sbagliato eh) magari ha giocato tanto si è stancata o boh sta salendo la febbre ma nel cuore della notte nel momento del riposo se si sveglia con il mal di testa qualcosa non va

  2. Idesia Bruno 17 maggio, 2017 at 16:13 Rispondi

    Quando una tragedia colpisce un bambino addolora di piu’ perche’ un piccolo dovrebbe giocare,essere amato e non soffrire.Ho perso un’amica e collega di 43 anni per un aneurisma, mamma fi due bimbi.Quanto dolore!Ciao piccolo❤️

  3. Claudia Fronio 17 maggio, 2017 at 16:43 Rispondi

    Come al solito l’ennesimo articolo volto a fare t terrore psicologico sulle mamme. Concludendo il titolo: “non sottovalutate i sintomi”. Ok. L’aneurisma purtroppo non è pevedibile. Puo colpire ad ogni età, ma fortunatamente sono casi molto rari specie in creauture cosi piccole. È congenito nel senso che può esistere fin dalla nascita una disfunzione celebrale. Non necessariamente genetico….

  4. Barbara Loconsole 18 maggio, 2017 at 10:35 Rispondi

    Il problema è che a volte se noi mamme ci preoccupiamo e li portiamo dai medici , loro proprio sminuiscono le nostre ansie. Voi pensate che x un mal di testa avrebbero fatto fare controlli accurati? Io penso di no….e poi si piangono le disgrazie

Lascia un commento