Quando il riciclo diventa arte

Riciclare ormai sta diventando una buona abitudine quotidiana. Tutti, bene o male, ricicliamo qualcosa e gli regaliamo una nuova vita, ma c'è chi fa molto di più.

Arriva dal Giappone un'artista che merita davvero quest'appellativo. Makaon è riuscito a fare del riciclo una vera e propria forma d'arte. Forse a molti di noi è già capitato di vedere oggetti dalle forme più simpatiche realizzati con le lattine vuote, tagliate e modellate con grande maestria. Questo è un po' quello che fa Makaon, anche se i suoi lavori sono davvero molto caratteristici. Con le lattine, l'artista nipponico crea delle sensazionali sculture che riportano al mondo dei manga e della cultura pop, raffigurando personaggi conosciutissimi da grandi e bambini.

Makaon fa un lavoro certosino. Non si limita a riprodurre la forma di questi personaggi, ma seleziona con cura i colori delle lattine in modo da riprodurre fedelmente tutte le caratteristiche dei personaggi plasmati dalle sue mani. Ecco che troviamo un giallo Pikachu, il simpatico animaletto guerriero della serie televisiva "Pokemon". Col caratteristico cappellino rosso e tuta da lavoro blu, Super Mario è praticamente identico al personaggio più amato dei videogames di vecchia generazione, ma non solo, anche una tenerissima Hello Kitty, la gattina senza bocca, è raffigurata con massima dovizia di particolari. E come non riconoscere i grandi robot cult degli anni '70, come Mazinga Z e Gundam, fino ad arrivare ai più moderni Power Rangers. Insomma, il creativo artista del Sol levante non ha praticamente tralasciato niente. Dalle sue mani magiche nascono piccole sculture che nulla hanno da invidiare ai personaggi originali.

Un riciclo creativo di grande impatto quello di Makaon, da cui prendere spunto per non gettare più via nessuna lattina. Certo, non saremo immediatamente bravi come lui, ma per cominciare potremmo accontentarci di fare piccole creazioni come degli originali bijoux o dei portapenne.

Lascia un commento