Risotto mimosa: un tocco di sapore alla festa della donna

risotto-mimosa

La festa della donna, si sa, è un evento speciale e merita di essere celebrato con tutti i crismi, anche in cucina. Per una cenetta romantica o per condividere un pasto conviviale con gli amici, consigliamo la realizzazione di un primo piatto davvero gustoso e succulento: il risotto mimosa. L’ingrediente base di questa preparazione che conferisce alla pietanza il classico colore giallo-mimosa è il tuorlo delle uova sode, mentre il verde che evoca l’arbusto della pianta e delle foglie è dato dagli asparagi. Vediamo nel dettaglio come procedere.

Ingredienti

  • 1 cipolla
  • 350 g di riso
  • 40 g di parmigiano
  • 150 g di stracchino
  • ½ kg di asparagi
  • 4 uova sode
  • ½ bicchiere di olio evo
  • 1 litro di brodo
  • 20 g di burro
  • Sale e pepe quanto basta

Preparazione

Dopo aver lavato e mondato gli asparagi collocateli in una pentola di acqua bollente leggermente salata e fateli scottare (saranno sufficienti 5-10 minuti). Quindi scolateli, rimuovetene le punte (che metterete da parte per la decorazione finale) e provvedete a frullare il resto della verdura con l’apposito elettrodomestico. In questo modo otterrete una crema verde densa e leggera.

A questo punto fate soffriggere in un capiente tegame la cipolla precedentemente tritata; una volta che si sarà imbiondita aggiungete a essa il riso e fatelo tostare.  

Quindi mescolate costantemente e versate di tanto in tanto un mestolo di brodo al riso. Quando la cottura sarà quasi ultimata aggiungete nel tegame lo stracchino, amalgamandolo bene al riso. Quindi spegnete il fuoco e mantecate il risotto aggiungendovi burro e formaggio grattugiato. Infine aggiustate di sale e spolverate con il pepe.

Decorazione

A questo punto, dopo aver collocato il risotto nei piatti di portata potrete procedere con la decorazione: disponete circolarmente le punte degli asparagi e sbriciolate al centro il tuorlo delle uova sode.

Il vostro delizioso Risotto Mimosa è pronto per essere consumato!

Lascia un commento