Scarpe col tacco per neonate: provocazione o nuova moda?

PeeWeePumps scarpe col tacco per neonate

Si chiamano PeeWeePumps e sono scarpe col tacco per neonate da 0 a 6 mesi. Una semplice provocazione di cattivo gusto o un vero e proprio business per l’azienda produttrice?

Probabilmente entrambe le cose: da loro lancio sul mercato, infatti, sono state circa moltissime le mamme che le hanno acquistate. La maggior parte degli utenti del web, tuttavia, le ha duramente criticate.

Neonate travestite da mini dive

Molto discutibile anche la scelta delle immagini utilizzate per promuovere le PeeWeePumps: gli scatti, infatti, ritraggono bambine piccolissime che indossano occhiali da sole, mega foulard e le immancabili scarpine col tacco.

In difesa delle scarpe col tacco per neonate

In America esiste un vero e proprio culto per gli accessori glam da neonato. Proprio su questo punto si è basata la difesa dell’azienda che le ha messe in vendita, di fronte alle aspre critiche giunte tramite il web.

I responsabili infatti fanno sapere quanto segue: “I nostri prodotti non sono fatti per camminare, ma per soddisfare l'attuale e sempre crescente richiesta popolare di alta moda anche per quanto concerne l'abbigliamento infantile”. 

39 comments

  1. Ilaria Liut 31 marzo, 2017 at 21:06 Rispondi

    Io sono rimasta sconvolta che l’altro le ho viste per bimbe di neanche 2 anni (mia figlia 1 anno e mezzo porta il 22/23 e c’erano quei numeri). Un tacchetto da poco, ma a mio parere fuori luogo per bimbe così piccole! Avranno modo quando cresceranno!

  2. Nancy Aruli 31 marzo, 2017 at 21:33 Rispondi

    Ottime per carnevale, piccole cortigiane crescono, ma dai 😑 a mia figlia neanche i buchi alle orecchie le ho fatto, figuriamoci farle indossare ste scarpe. Che si godino l’infanzia.

  3. Gafencu Mario Ioana 31 marzo, 2017 at 21:48 Rispondi

    Contando che ci sono donne che non sanno caminare sui tacchi😀…puoi figurarti per un bambino…non li comprerei neanche per giocarci..lasciamoli fare i bimbi…avranno tempo per tutto..ogni cosa al suo momento..che fretta c’è?

  4. Patrizia Pellicano 31 marzo, 2017 at 22:04 Rispondi

    Esteticamente non mi piacciono proprio, non vedo nulla di fashion né di simpatico, Eticamente penso sia scorretto, il piede non è fatto per sopportare queste forme, lasciamole sguazzare ancora senza scarpe per piacere!

  5. Carol Gioacchini 31 marzo, 2017 at 23:38 Rispondi

    … Maddai su… Ma davvero?? Quindi bisogna insegnare ad essere già donna saltando le fasi fondamentali neonatalitá, infanzia e adolescenza? Magari oltre alle scarpe dovremmo anche truccarle… Ma che schifo oooo!!…

Lascia un commento