Swaddler: la fascia per neonati

Subito dopo il parto, una neo mamma ha presto idea di quale impresa si rivelerà crescere il proprio bambino: nutrirlo, consolarlo, farlo addormentare e soprattutto essere sicura che, durante il riposo, mantenga la postura adeguata per evitare il pericolo di morte in culla (Sudden Infant Death Syndrome, abbreviata in SIDS).

Questo è uno dei motivi per cui è stata rilanciata l’idea dello swaddle, cioè il fasciare il neonato con un tessuto morbido che rappresenti non solo un caldo abbraccio del neonato e lo faccia sentire coccolato mentre dorme, ma anche prevenga suoi involontari movimenti che potrebbero aumentare il rischio di morte in culla.

Qualcuna avrà magari sentito il racconto di qualche fasciatura rigida con cui si era soliti tener fermi i bambini nei secoli scorsi: tranquille, la swaddler – fascia per neonati – dei nostri giorni è tutta un’altra cosa.

Infatti, il tessuto è in cotone e morbido, con una struttura studiata per far mantenere al bimbo la posizione supina ed anche quella ergonomica per le anche; due aperture laterali per le braccia, di modo da prevenire eventuali graffi al viso che il piccolo, inconsciamente, potrebbe provocarsi.

swaddlerPoints

Uno dei modelli che sta facendo furore negli USA è il Baby Swaddler di Ergo Baby, che trovate in vendita su questo negozio online.

Adatta fino a qualche mese di vita del bambino, la swaddler potrebbe rivelarsi un ottimo acquisto, anche in vista dell’inverno per mantenere al caldo i più piccoli, nelle gelide notti in arrivo.

Sarà anche un buon ausilio per garantire a mamma e papà un (breve) riposo più sereno, sapendo di poter contare su un accessorio che diminuisca i movimenti del neonato e, quindi, il rischio di soffocamento.

Lascia un commento