10 consigli dei pediatri per evitare i chili di troppo in vacanza

10-consigli-dei-pediatri-per-evitare-il-chili-di-troppo-in-vacanza

Precise regole promettono di mantenere il peso dei piccoli in vacanza e soprattutto evitare l'accumulo di chili in eccesso.

Quando i bambini hanno ultimato l'anno scolastico e partono per il meritato riposo a mare o in montagna, è ricorrente che facciano qualche strappo alla regola.

Mantenere il peso dei bambini prima del ritorno a scuola

Non si tratta solo di andare a letto più tardi e di fare attività diverse dal solito, ma anche di mettere da parte il regime alimentare abituale.

Conseguentemente i bambini rischiano di ritornare sui banchi di scuola con qualche chilo di troppo. A correre ai ripari ha pensato la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, autrice dei 10 validi consigli, ispirati all'alimentazione sana ed equilibrata.

Quali sono i 10 consigli per evitare che i bambini prendano peso in vacanza?

1) Si parte dall'acqua: l'elemento essenziale per dissetare i bambini, specie durante le giornate più afose, alla quale aggiungere del succo di limone, per favorire la reintegrazione dei sali minerali.

2) Secondo gli esperti occorre bandire le bevande a base di zucchero, come la coca cola e l'aranciata, che oltre a non favorire la reintegrazione dei sali, provocano disidratazione.

3) Sì al tè, meglio se verde e preparato in casa. Questa bevanda, infatti, è ricca di antiossidanti e il suo gusto intenso permette di evitare l'aggiunta di zuccheri.

4) I succhi di frutta possono essere assunti all'occorrenza, anche come spuntini pomeridiani, purché non diventino sostituti della frutta.

5) Sono da evitare i cibi elaborati a pranzo: meglio un panino a base di verdure e pietanze semplici con tacchino arrosto, prosciutto e insalata.

6) La dieta, inoltre, dovrà prevedere diverse porzioni di frutta, meglio se lontano dai pasti. Da preferire melone, albicocche, prugne, fichi e altra frutta di stagione.

7) L'associazione di Pediatria Preventiva e Sociale consiglia il consumo dell' insalata di riso, cibo digeribile da condire anche con i preparati già pronti, ma a base d'acqua.

8) Ortaggi come cetrioli e finocchi, facili da consumare anche fuori casa, sono ricchi di potassio e hanno un apporto calorico molto basso, diventando così validi alleati contro il sovrappeso.

9) Quanto ai secondi, l'ideale sarebbe preparare dei piatti unici che contengano tonno, prosciutto e formaggi. I cibi da escludere sono quelli fritti, con panature, oltre alle pietanze ricche di grassi, in quanto anche difficili da digerire.

Consiglio finale per evitare il chili di troppo in vacanza

10) La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale conclude il decalogo con un importante consiglio finale: il divertimento. Giocare insieme ai propri bambini, facendo attività e nuotando, permetterà di trascorrere non solo una vacanza all'insegna del divertimento, ma di svolgere il necessario movimento per bruciare i grassi di troppo.

Infine, coinvolgere i figli nella spesa può favorire la scoperta di nuovi cibi e suscitare in loro la voglia di provare determinati alimenti mai assaggiati prima.

Lascia un commento