Milano pensa alle mamme con un bonus dai 500 ai 1.500 euro

bonus-mamme-milano

A Milano si pensa alle mamme: e lo fa il Comune, con il nuovo bonus dedicato a loro.

Un fondo importante, che andrà dai 500 euro ai 1500 una tantum, che potrà essere speso per servizi specifici, come le baby sitter, i pannolini, le visite mediche, e che potrà essere chiesto dal quarto mese di gravidanza al primo anno del bambino.

2 milioni di euro per le mamme

E in tutto, a partire dal 2016, ci saranno ben 2 milioni di euro investiti per le neo mamme: in questo modo si potrà andare incontro non solo alle esigenze delle più povere, ma anche di quelle mamme che hanno un reddito nella norma ma a cui comunque un sostegno fa sicuramente comodo.

Insomma a Milano si parte proprio dalle famiglie con bambini che stanno per nascere o appena nati, per fare un investimento intelligente e positivo, che se anche non cambia la vita, è un sempre interessante.

Il prossimo intervento riguarderà le famiglie con gravi problemi economici, che invece verranno sostenute con buoni spesa e affitti agevolati.

43 comments

  1. Silvia Martinelli Cigich 5 aprile, 2016 at 12:47 Rispondi

    Ma tutte le mamme che si arrabbiano perche’ succede solo a Milano lo vadano a dire al loro sindaco di offrire servizi e incentivi per bambini e famiglie! Io non sono milanese e non vivo a Milano, ma applaudo Pisapia e la sua giunta!

  2. Valeria Ricciardi 5 aprile, 2016 at 20:59 Rispondi

    Non capisco chi se la prende onestamente. Avete chiara la norma per cui ogni Regione fa capo a sè e decide come e per cosa stanziare dei fondi? Il Comune di Milano ha pensato di fare questo. Non fa molto altro per mamme e bambini comunque e vediamo quanto durerà questa iniziativa e se davvero sarà per tutti o se come al solito bisogna avere mezza gamba ma con ancora attaccato il piede, 38 anni 3/4, un reddito di 7000 euro/anno e 55 capelli bianchi e gli altri arancioni…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.