Le 5 regole per non crescere figli viziati

figli-viziati

Non è solo un modo di dire, ma una grande verità: essere genitori è il mestiere più complesso del mondo.

Come dei funamboli bisogna essere sempre alla ricerca di un delicato equilibrio tra coccole, comprensione e pugno fermo, cercando costantemente di non cadere nella trappola del “vizio”. È più facile e meno dispendioso da un punto di vista emotivo, infatti, cedere a un capriccio piuttosto che far capire al bambino che esistono delle regole e che, nella vita, non si può avere sempre tutto. Come evitare di crescere dei figli viziati? Ecco 5 preziosissime regole.

Consigli per non crescere figli viziati

1. Non scusatevi con vostro figlio, ma fornitegli una spiegazione

Se non siete riusciti ad accontentare il vostro piccolo per cause di forza maggiore, non scusatevi più del dovuto, ma piuttosto fornite al piccolo una spiegazione razionale. Se non avete i soldi per comprare un certo giocattolo, ad esempio, è importante che il bambino lo sappia.

2. Fissate delle regole inderogabili

Stabilite poche regole fondamentali, ma fate in modo che esse vengano sempre seguite, senza eccezioni. Se, ad esempio, è stato deciso che non è possibile fare il bagno subito dopo aver pranzato, fate in modo che questa norma venga sempre e comunque rispettata, senza lasciarvi convincere dalle insistenze dei vostri figli.

3. Non cedete ai capricci

Se per esasperazione siete tentati di assecondare vostro figlio, cedendo ai suoi capricci, sappiate che state commettendo un errore. Per essere credibili e autorevoli, infatti, è necessario mostrare loro di essere coerenti. Se li accontentate loro si sentiranno in diritto di utilizzare strilli e pianti per ottenere ciò che vogliono.

4. Insegnate ai bambini il valore delle cose

Un bambino viziato è convinto del fatto che possa avere tutto e subito. Insegnate piuttosto ai vostri figli il valore delle cose e l’importanza dell’attesa.

5. Meno regali materiali e più supporto morale

Non “comprate” l’affetto dei vostri figli con regali materiali, ma cercate, invece, di condividere con loro il vostro tempo, ascoltate i loro problemi e fornitegli tutto il sostegno e l’appoggio di cui hanno bisogno. 

Please follow and like us:

1 comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.