Alimentazione e allattamento: 5 alimenti per sentirsi sempre in piena forma

alimentazione-allattamento

Alimentazione e allattamento: da sempre un binomio che fa discutere. L'alimentazione durante l'allattamento deve essere semplicemente varia. Via i vecchi miti, le false credenze popolari che dicono cosa si deve e cosa non si deve mangiare. Bere birra o mangiare erbette varie ed eventuali non vi farà aumentare la produzione di latte, per quello dovrete solo attaccare spesso il vostro bambino. Falso mito anche quello delle tisane e quello che bisogna mangiare per due, l'unica cosa che otterrete moltiplicato per due saranno i vostri chili. Invece mangiate bene e mangiate vario. Mangiate spezie serenamente, ché se fosse vero che i bambini non gradiscono i sapori forti nessuna mamma indiana o messicana allatterebbe al seno.

Cercate invece di non eccedere con gli zuccheri, quelli non fanno mai bene a prescindere, o gli alimenti troppo elaborati nella cottura, ricchi di grassi e intingoli vari. Ovviamente se siete allergiche o intolleranti, evitate quei cibi che vi provocano reazione, ma per il resto state tranquille, se mangiate le bietole non procurerete le coliche al vostro bambino, ormai è stato dimostrato che non c'è alcuna connessione. Vediamo invece quali alimenti sono ideali per farvi sentire in forma, perché allattare comporta comunque un dispendio energetico.

1-Verdure. Le verdure non solo sono importanti come fibre, ma contengono diversi elementi nutrizionali, come i sali minerali, che aiutano a restare in forma. Quindi si a verdure fresche, di stagione e se fosse possibile biologiche e a km zero, da lavare sempre con cura.

2- Proteine. Anche le proteine non devono mancare nella tavola di chi allatta, ma in realtà non ha importanza che siano di origine animale piuttosto che vegetale. Anche chi segue un'alimentazione vegetariana o vegana può fare rifornimento di proteine attraverso i legumi, per esempio. Comunque si alle carni magre e al pesce, meglio quello azzurro. Sarebbe bene non eccedere con i  pesci di grossa pezzatura come lo spada e il tonno, che accumulano troppi metalli pesanti.

3- Frutta. La frutta è importantissima, varia e se potete locale e di stagione. Fragole, meloni, angurie, che sono anche dissetanti e contengono una buna percentuale d'acqua, ma anche agrumi durante la stagione invernale.

4- Formaggio. Il formaggio, soprattutto il parmigiano, è una ricca fonte di calcio, consumatelo senza eccessi per via del sale.

5- Oli vegetali. Meglio l'extravergine d'oliva, usati a crudo sui cibi aiutano a fare scorta di acidi grassi.

Mangiate vario, mangiate tranquille, e senza eccessi, l'allattamento è un periodo faticoso, ma che regala tantissime soddisfazioni!

Please follow and like us:

4 comments

  1. elisabetta 13 maggio, 2015 at 12:11 Rispondi

    No, lo sono solo nel caso in cui una sia intollerante, ma lo sono per sé. Non è detto che il bambino lo sia, in ogni caso quello si vedrà quando le mangerà lui stesso. Se si teme un’eventuale reazione provare prima con piccole quantità. Nel latte però passa una piccola quantità che non da problemi, così come si pensava che le verdure facessero venire le colichette, cosa che è stato dimostrato non essere correlata. Ovviamente fragole ben lavate!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.