Babyloss Awareness Day: le iniziative a supporto delle mamme

babyloss-awareness-day-le-iniziative-a-supporto-delle-mamme

Si tiene anche quest'anno il Babyloss Awareness Day, la giornata mondiale dedicata alla consapevolezza delle mamme sul lutto in gravidanza e dopo la nascita.

La settimana dedicata al tema, cominciata lo scorso 9 ottobre, avrà il suo culmine lunedì 15 e anche in Italia sono previste delle iniziative.

La settimana del "Babyloss Awareness"

Si tratta di un evento traumatico che arriva dopo mesi di attesa e, improvvisamente, strappa alle mamme il proprio piccolo: la perdita di un figlio in gravidanza o subito dopo il parto, è una prova difficile da affrontare e per questo motivo anche quest'anno torna il "Babyloss Awareness Day", la settimana mondiale dedicata alla consapevolezza del lutto e che si celebra dal 9 al 15 ottobre, giornata clou di questa manifestazione volta a sensibilizzare sul tema.

L'obiettivo degli organizzatori è di informare e aiutare le mamme ad affrontare quel momento, tenendo vivo il ricordo dei bimbi che non ci sono più ma che, anche se per poco tempo, sono esistiti nella memoria dei genitori.

In occasione della settimana internazionale sono in programma diverse iniziative anche in Italia dove, secondo alcuni dati, sono 2mila i casi simili registrati ogni anno.

Tra supporto psicologico e ricordo

Il lutto perinatale (ovvero quello nel periodo compreso tra le 22 settimane di gestazione e la prima di vita) è ancora un tema tabù da affrontare o comunque qualcosa di cui si parla poco: eppure le donne (come in alcuni casi anche i padri mancati) avrebbero spesso bisogno di supporto psicologico al di là di quello umano di amici e familiari ma, a causa di carenze di personale e a volte di una adeguata formazione, non vi sono specialisti ed ostetriche che possano seguire ogni singolo caso.

Proprio per questo il "Babyloss Awareness Day" sarà l'occasione di parlare del problema, confrontandosi e aprendosi, magari per prepararsi a una nuova gravidanza o anche solo per tenere viva la memoria di quel piccolo che ha riempito i cuori delle famiglie per pochi giorni.

Ecco perché il 15 ottobre tutti i "genitori mancati" potranno scrivere il nome del proprio bimbo su delle farfalle di carta, per lasciar librare anche i pensieri, mentre in serata ci sarà la "Way of Light" con l'accensione di una candela per ogni neonato che è volato in cielo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.