Bambini e sport invernali: attenzione agli infortuni!

sport invernali bambino sicurezza

L'inverno è l'occasione ideale per cimentarsi in qualche sport invernale ma molta attenzione va posta agli infortuni, soprattutto per i bambini: per salvaguardare la loro salute è bene conoscere quali sono e come prevenirli.

Gli infortuni degli sport invernali

Bambini e sport invernali sono un'accoppiata vincente. I piccoli svolgono con piacere l'attività fisica, complice il clima innevato e la novità di compiere uno sport diverso. Data la loro dinamicità però è opportuno proteggerli maggiormente in quanto gli infortuni invernali sono molto comuni. Infatti, ogni sport invernale prevede una serie di movimenti e posizioni da effettuare a regola d'arte, pena la lesioni di tendini, muscoli o, addirittura, ossa. Ovviamente nulla può sconfiggere la sfortuna o la stanchezza del bambino ma per limitare i danni è bene conoscere i traumi più comuni per ogni tipologia di sport invernale.

I traumi più comuni nello sci

In qualsiasi stazione sciistica sono dedicate delle piste semplici per i più piccoli che sciano. Il livello basic della superficie e la mancanza di ostacoli pericolosi è ideale per evitare incidenti. Risulta però che gli infortuni da sci siano causati perlopiù dalla stanchezza a fine giornata piuttosto che da altri fattori. Il ginocchio, con annessi lesioni al menisco, legamenti e tendini, è il punto più martoriato. Anche tibia e femore sono incidenti comuni nei bambini, che vengono messi sugli sci fin dai 4 anni. Per quanto riguarda gli arti superiori, la spalla e la clavicola tendono a lussarsi o rompersi in seguito a una caduta. Le altri parti del corpo sono invece ben protette da guanti, casco e scarponi.

Gli incidenti più comuni nello snowboard

Lo snowboard è uno sport molto amato da bambini e ragazzi, perché permette una maggiore agilità e scioltezza del corpo. Risulta essere più complesso rispetto agli sci, in quanto ha diverse manovre esperte che se non opportunamente svolte possono causare infortuni al bacino, alla clavicola e all'omero. I tricks (le manovre dello snowboard) vanno insegnati da una persona addetta, perciò meglio evitare che i bambini facciano snowboard da soli o con una persona non professionista.

Non sottovalutare i pericoli del pattinaggio e passeggiate sulla neve

Il pattinaggio su pista è uno sport amatissimo da grandi e piccini perché permette di danzare in velocità, con maestria ed eleganza. Molta attenzione va posta per i bambini che si cimentano nel pattinaggio per la prima volta in quanto una caduta potrebbe fratturare il polso, il gomito, il coccige o l'omero. Idem per le passeggiate invernali, in cui il suolo sdrucciolevole è un terreno pericoloso e ad alto tasso di scivolate. Per prevenire gli infortuni è meglio armarsi di protezioni a ginocchia e gomiti nel caso del pattinaggio e di racchette e scarponi per le passeggiate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.