Bonus bebè e bonus nido 2020: tutto quello che c'è da sapere

bonus-bebe-e-bonus-nido-2020-tutto-quello-che-c'e-da-sapere

Già da diverso tempo esiste il bonus bebè. Si tratta di un vero e proprio sostegno alla natalità e al reddito delle famiglie, che si riceve ogni volta che ci sono nei nuovi nati. Nell’anno 2020, è previsto per tutti i nuovi nati un contributo sotto forma di bonus della durata di 12 mesi. A differenza di prima, non c’è più alcun limite di reddito per fare domanda : potranno farne richiesta tutte le famiglie, comprese quelle che hanno un reddito maggiore di 25 mila euro.

Bonus bebè 2020: la quota mensile si calcola in base all'ISEE

In base all’ISEE (l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente), si riceverà una certa quota mensile per i nuovi figli, compresi i bambini adottati o affidati. Nello specifico, nel caso in cui l’ISEE sia meno di 7 mila euro, si ha un contributo di 160 euro al mese. Nel caso in cui, l’ISEE si attesti tra i 7 e i 40 mila euro, il contributo è pari a 120 euro al mese. Infine, se l’ISEE supera i 40 mila euro, il contributo sarà di 80 euro al mese.

Se il bonus viene richiesto alla nascita del secondo o del terzo figlio allora l’importo mensile sarà aumentato del 20%. Di conseguenza, in questo caso, chi ha l’ISEE inferiore a 7 mila euro, riceverà 192 euro al mese. Chi ha l’ISEE tra i 7 e i 40 mila euro riceverà 144 euro al mese. Infine, chi ha l’ISEE superiore a 40 mila euro, riceverà 96 euro al mese.

Il bonus bebè si può richiedere entro i 90 giorni dalla nascita. La richiesta può essere inviata online, tramite il sito Inps, utilizzando lo SPID o la smartcard, oppure al telefono al numero 803.164. Infine ci si può rivolgere anche ad un CAF o ad un patronato. Per far sì che la richiesta vada a buon fine bisogna avere l’ISEE aggiornato. Alla domanda deve essere allegato poi il modello SR163 per la certificazione del conto corrente dove sarà accreditato il bonus.

Bonus nido 2020: a chi spetta e come funziona

Il bonus nido, invece, spetta a tutte le famiglie che hanno dei bambini che frequentano un asilo nido. Questo bonus può essere erogato fino ad un massimo di 3 anni. In questo caso il tetto massimo per la famiglia è di 3000 euro. Come per il bonus bebè, anche il bonus nido viene calcolato in base all’ISEE della famiglia. Se l’ISEE è inferiore a 25 mila euro, il bonus annuo è di circa 3.000 euro. Se l’ISEE è compreso tra 25 e 40 mila euro, il bonus annuo è di 2.500 euro. Infine, se l’ISEE è superiore ai 40 mila euro, il bonus annuo è di 1.500 euro.

Nota bene : In caso di mancata presentazione dell'ISEE, la fascia di appartenenza sarà la più alta.

Per richiedere il bonus nido bisogna allegare alla richiesta anche le ricevute di pagamento delle rette che già sono state versate. Anche in questo caso la domanda si può presentare online sul sito Inps, al numero 803.154 (o 06.164.164 da cellulare) oppure tramite CAF. Serve l’ISEE aggiornato e bisogna allegare il modello SR163.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.