Bridget Jones's Baby: Renè Zellweger torna al cinema, in attesa di un bebè!

bridget-jones-baby

Dal 22 settembre approda al cinema il terzo capitolo della saga della single pasticciona più famosa del grande schermo. Di chi stiamo parlando? Ma di Bridget Jones, ovviamente, che torna nelle sale cona una nuova pellicola (diretta dalla stessa regista del primo episodio) dal titolo Bridget Jones’s Baby!

Se nelle prime due pellicole, il personaggio di Renée Zellweger era incentrato su una sfortuna cronica con gli uomini e una capacità innata di finire nei guai, con quest’ultimo film, vedremo la simpatica Bridget alle prese con un bebé in arrivo!

bridget-jones-baby

Bridget Jones diventa mamma!

Di certo la tematica di una gravidanza e di una conseguente maternità da affrontare è nuova rispetto ai due film precedenti, ma la protagonista Renée Zellweger se la cava egregiamente alle prese con il ruolo di futura mamma in dolce attesa. Come ha spiegato la stessa attrice durante la conferenza stampa:

Bridget Jones si adatta a tutte le situazioni, ma è passato tanto tempo, ora si trova a dover affrontare una nuova prova. Questo personaggio mi è davvero familiare, quindi è stato proprio divertente”. 

Gioie e timori della maternità rivisitati con ironia

Anche se non ancora mamma nella vita privata, la Zellweger, quindi, non ha difficoltà a calarsi nei panni di una nascente neo mamma, che, in fondo, è un po’ il desiderio della maggior parte delle donne. La gioia ma anche i timori per una trasformazione fisica e mentale che può spaventare, si scontano nel film con il fatto di non sapere chi sia il padre del bimbo in arrivo!

Insomma, una trama dal ritmo serrato e dalle gag divertenti, in perfetto stile Bridget Jones. Se avete amato i primi due capitoli usciti rispettivamente 15 e 12 anni fa, non potete non incontrare di nuovo sul grande schermo questa eroina sui generis, che rispecchia un modello di donna stralunata e sfortunata, perfettamente reale! 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.