Detox dalle Feste: che bontà il 'Violetto di Sicilia' o cavolfiore viola!

che-bonta-il-violetto-di-sicilia-o-cavolfiore-viola

In ogni famiglia italiana che si rispetti, durante le festività natalizie, sono previste tavole imbandite di ogni prelibatezza. Non dimentichiamoci però della salute!

Il violetto di Sicilia, detto anche cavolfiore viola, è un tipico alimento invernale che si presta perfettamente alla nostra causa, ovvero mangiare sano ma in modo sfizioso. 

La salute, questo è ormai noto, passa anche per i colori e il cavolfiore viola, come del resto la frutta e la verdura di colore violaceo o blu, è ricco di proantocianidine, della famiglia dei flavonoidi, e svolge un ruolo importante nella prevenzione delle patologie cardiovascolari, tumorali e infiammatorie. 

Cavolfiore Viola: i benefici sulla salute

Lo sfizioso colore dei cavolfiori viola è dato proprio dalla presenza degli antociani i quali, tra le tante funzioni essenziali citate precedentemente, hanno effetto positivo sullo stato infiammatorio dell’intestino.

Infatti, un recente studio conferma proprio l’azione sulla disfunzione intestinale indotta da endotossine: sia con riferimento alle dosi dietetiche sia con quelle farmacologiche sono stati provati gli effetti positivi sulla prevenzione dell’infiammazione intestinale.

E non finisce qui il patrimonio salutistico  del cavolfiore viola; infatti lo stesso contiene anche la vitamina A e C, il calcio, il selenio e le fibre. Insomma davvero un concentrato di salute e bontà!

Inoltre, sicuramente il cavolfiore viola donerà ai vostri piatti un'invitante nota di colore, che potrebbe essere vostra complice nell'incuriosire e coinvolgere anche i bambini. Divertente anche la variante multicolore delle ricette che comprende cavolfiori con altre pigmentazioni come il verde, il bianco o l'arancione. 

Vediamo allora che ricette potrebbero accompagnare le nostre vacanze di Natale:

Vellutata di cavolfiore viola e crostini:

  • 300 g di cavolfiore viola 
  • 1 cipolla
  • Olio evo
  • Sale
  • Succo di limone
  • Crostini

Preparazione: Mettete nella pentola l'olio evo e la cipolla, fatele rosolare. Aggiungete il cavolfiore e un bicchiere di acqua. Coprite e fate bollire per circa 15 minuti. Frullate tutto e aggiungete il limone, vedrete come la colorazione diventerà rosa.

Aggiungete i crostini e... buon appetito!

Fusilli con cavolfiore viola:

  • 1 kg di cavolfiore viola
  • 500 g di fusilli
  • 50 g di pancetta a cubetti
  • 70 g di pecorino grattugiato
  • 1-2 spicchi d’aglio
  • 1 peperoncino piccante fresco
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione: Lessare il cavolfiore, precedentemente separato in cimette, in acqua salata per circa10 minuti. In una padella far rosolare l'aglio e la pancetta,  successivamente aggiungere il cavolfiore. Lasciate insaporire per qualche minuto. Fate bollire la pasta scolando quando la cottura sarà al dente,  dopodiché unite i fusilli al cavolfiore. Aggiungete il pecorino. Amalgamate il tutto e... buon appetito! 

FONTI:
1: Molecular Nutrition & Food Research
Volume 63, Issue 8 Research Article
Protective Effect of Proanthocyanidins in a Rat Model of Mild Intestinal Inflammation and Impaired Intestinal Permeability Induced by LPS Katherine Gil ‐ Cardoso , Raffaella Comitato , Iris Ginés
2 Www.fao.org

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.