Chrissy Teigen e John Legend: abbiamo scelto il sesso di nostro figlia

chrissy-teigen-scelta-sesso-figlia2

La super-sexy modella statunitense Chrissy Teigen ha sfoggiato con orgoglio il proprio pancione, ormai in dirittura d’arrivo, sul red carpet. 

La Teigen, classe 1985, e spostata col compositore John Legend dal 2013; i due non hanno mai nascosto il fatto di avere avuto dei problemi di fertilità e di essere pertanto ricorsi alla fecondazione in vitro (FIVET), ovvero alla la tecnica di riproduzione assistita originaria, nota anche come ICSI (Intra Cytoplasmic Sperm Injection).

chrissy-teigen-scelta-sesso-figlia

Abbiamo scelto una femmina

Intervistata dalla celebre rivista People, l’affascinante modella ha “confessato” che lei e il marito hanno voluto scegliere il sesso dell’embrione.

Coloro che ricorrono alla FIVET, infatti, possono predeterminare il sesso del nascituro, grazie all'utilizzo di appositi macchinari che sono in grado di leggere il DNA e di effettuare una scelta mirata degli spermatozoi. S

ia la top model che il musicista hanno voluto che il proprio figlio fosse una femminuccia.

Quando il giornalista ha chiesto a Chrissy il motivo di questa preferenza, la donna ha risposto così:John sarà il miglior padre possibile per una bambina. Mi entusiasma solo il pensiero di vederlo con una bambina, credo che si meriti quel tipo di legame. E lei sarà fortunatissima ad avere nella sua vita uno come lui”. 

10 comments

  1. Antonella Catania 27 febbraio, 2016 at 08:25 Rispondi

    Scegliere il sesso del nascituro è grave tanto quanto applicare l’aborto selettivo se non si ha il figlio del sesso che si vuole… Certo,sarebbe da ipocriti dire che quando si rimane incinta non si abbia il più delle volte una preferenza, ma da qui,a scegliere il sesso del nascituro, ce ne passa…. Ormai è chiaro che il mondo sta impazzendo, la medicina non serve più a progredire e a sconfiggere malattie per garantire la longevità dell’essere umano, ma solo per il capriccio di ottenere quello che si vuole…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.