“Cittadinanza in festa”: dal 2 al 4 maggio a Spoleto un festival per dire no allo spreco

Promuovere uno stile di vita green e sostenibile, con pratiche di consumo più etico e consapevole, è l'obiettivo di "Cittadinanza in festa", un festival incentrato sul tema della lotta allo spreco, in scena nella fortezza della Rocca Albornoziana di Spoleto dal 2 al 4 maggio

Fra tavole rotonde, convegni con ospiti internazionali e laboratori creativi si cercherà di sensibilizzare gli adulti ma anche i bambini sull'importanza di quei piccoli gesti quotidiani che servono a combattere la mentalità dell'usa e getta e la cattiva abitudine di dissipare le risorse, che si tratti di cibo, acqua o energia. 

Lo spreco alimentare, ambientale e sanitario sarà di volta in volta il focus dei vari eventi, in un percorso che vuole evidenziare come quello del "buttar via" sia un approccio che danneggia noi stessi e l'ambiente in cui viviamo.

Cambiare si può e per farlo basta poco, da una programmazione più razionale della spesa all'utilizzo degli avanzi, dal differenziare i rifiuti al chiudere il rubinetto mentre ci si spazzola i denti.

Nel week end dopo il ponte del primo maggio, il festival è un'occasione per vivere una giornata piacevole e costruttiva con tutta la famiglia: in programma ci sono infatti tanti laboratori sul riciclo creativo appositamente pensati per i bambini, mentre i genitori possono prendere parte a laboratori di autoproduzione per imparare a fare in casa il sapone con olio riciclato, o a corsi di cucito creativo per recuperare i vecchi indumenti, e di cucina anti spreco, così gli avanzi non finiranno più nella pattumiera ma diventeranno gustosi manicaretti. 

Vuoi scoprire tutti gli eventi di "Cittadinanza attiva"? Ecco qui il programma completo del festival.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.