Colazione sana, barrette fatte in casa

Se le barrette ci piacciono tanto, se amiamo uno snack leggero ed energetico che spezzi la fame di metà mattinata o del pomeriggio, o perché no, dopo un'intensa attività fisica, l'ideale sono delle barrette di cereali e frutta.

In commercio ne esistono di tantissimi tipi e marche, ma abbiamo mai provato a leggere veramente con attenzione la lista degli ingredienti? Questi prodotti, pur essendo gustosi, contengono diversi conservanti e coloranti. Fare le barrette in casa però non è difficile, anzi, è un'ottima occasione anche per riciclare qualche avanzo di cui sbarazzarsi sarebbe un vero peccato, come per esempio gli scarti della frutta centrifugata. I cereali si trovano facilmente in commercio, scegliamo quelli integrali e biologici, ricchi di fibre e, soprattutto, privi di zuccheri. Se in casa avessimo anche della frutta secca, semi di sesamo, noci e quant'altro, il successo delle nostre barrette sarà assicurato.

Per una ventina di barrette procuriamoci quindi:

  • 100 gr di frutta secca mista o quella che abbiamo in casa
  • 200 gr di cereali integrali biologici
  • 180 gr di sciroppo d'acero
  • 150 gr di bacche goji e/o gli scarti della frutta centrifugata
  • 70 gr di zucchero di canna grezzo

In un pentolino mescoliamo lo sciroppo d'acero e lo zucchero di canna a fuoco medio stando attenti a non far attaccare lo zucchero al pentolino. Aggiungiamo i cereali le bacche e la frutta secca, sempre mescolando con cura, fino a quando sentiremo il composto addensarsi. Adagiamolo quindi su della carta forno cercando di dargli una forma quadrata o rettangolare abbastanza omogenea. Prima che il composto si indurisca, segniamo il taglio delle nostre barrette, ci sarà più facile staccarle una volta che il composto si sarà raffreddato.

Per conservarle, basta avvolgerle singolarmente con la carta forno e chiuderle in un contenitore ermetico.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.