Come spiegare ai figli la separazione

come-spiegare-ai-figli-la-separazione

Una delle problematiche più spinose in sede di separazione è quella di come dare la notizia ai figli.

Carlo Alfredo Clerici e Armando Cecatiello, rispettivamente psicoterapeuta e avvocato, spiegano come affrontare la criticità della situazione nel loro libro "I miei genitori si dividono. E io?": ecco i loro consigli

Vi state separando: come dirlo ai vostri figli?

Ad un certo punto del proprio percorso di coppia può capitare di decidere di separarsi e la prima preoccupazione che insorge è di come comunicarlo ai propri figli.

Gli autori di "I miei genitori si dividono. E io?", Carlo Alfredo Clerici e Armando Cecatiello, rispondono a questo quesito che costringe molte genitori a passare parecchie notti insonni.

Nessuno nega che la separazione scombussoli i bambini ma se si accantonano i conflitti tutto diventa meno traumatico.

La prima cosa da fare è trovare insieme un accordo sulle modalità e sui tempi di comunicazione della notizia. Inizialmente potrà sembrare un’impresa titanica, ma in realtà se si mette come priorità il bene superiore dei figli, ripicche e litigi con il quasi ex partner vengono automaticamente sospesi.

È necessario essere tutti e due presenti quando si comunica ai figli che ci si sta separando perché è una responsabilità che va condivisa e comunque offre ai bambini l’idea che qualsiasi cosa stia succedendo tra voi come coppia, lui avrà sempre una mamma e un papà.

I due esperti spiegano che è fondamentale raccontare tutta la verità ma senza entrare nei particolari della crisi di coppia e utlizzando un linguaggio rassicurante e affettuoso.

Come affrontare la reazione dei figli

Carlo Alfredo Clerici e Armando Cecatiello consigliano di non sottovalutare la reazione dei figli.

Rispondete alle loro domande con serenità e se si mettono a piangere abbracciateli senza regalare loro false speranze.

Rassicurateli che non sono loro la causa della vostra separazione e che, semplicemente, tra adulti l’amore può cambiare.

Ricordate ai vostri figli che avete condiviso insieme moltissimi bei momenti.
Lo psicoterapeuta Clerici precisa che è una pessima idea stare insieme per il bene dei figli perché significa farli crescere in un campo di battaglia.

Munitevi di coraggio e fate questo passo: non c’è una realtà impossibile da spiegare ai vostri figli e, anzi, per loro sarà motivo di sicurezza capire cosa sta accadendo all’interno della loro famiglia.

 

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.