Compie un mese la bimba salvata dal padre dal terremoto ad Amatrice

terremoto-amatrice-maria-sofia

Il terremoto di Amatrice ha spazzato via interi paesi e distrutto diverse famiglie, ma in questo orrore c'è spazio per una favola a lieto fine. Il 28 agosto Maria Sofia Horobor, una bimba rumena, ha compiuto un mese di vita nella tendopoli, dove si è rifugiata l'intera famiglia miracolosamente scampata al sisma.

Mihai Horobor, padre-eroe della piccola Maria Sofia

A salvare Maria Sofia è stato il padre Mihai Horobor, che è riuscito a trarre in salvo la figlia mentre tutto crollava. Mihai si era integrato perfettamente nella cittadina di Amatrice, e viveva in una casa che stava ristrutturando. Il terremoto gliel'ha portata via, ma almeno è sano e salvo insieme a tutta la sua famiglia. Non sono stati così fortunati i vicini, che invece sono morti sotto le macerie.

La comunità rumena in lutto

Ad Amatrice c'era una folta comunità rumena, che purtroppo conteggia 7 morti, 9 dispersi e 4 feriti ricoverati all'ospedale di Rieti.

Una tragedia nella tragedia, alle esequie erano presenti anche padre Costantin Horban, sacerdote della Chiesa ortodossa rumena d'Italia ed il Premier rumeno Dacian Ciolos, che si sono uniti alle famiglie nel loro dolore.

Please follow and like us:

146 comments

  1. Simona Muj 2 Settembre, 2016 at 02:05 Rispondi

    Non ci sono parole per esprimere la gioia che si prova💖😳 doppo tanta sofferenza che la gente passa e che passerà ricordandosi questa tragedia.😢 💗💞Benvenuta al mondo piccolo tesoro , che DIO ti protegga.tanta 💖💖felicità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.