Contrae il virus Rsv viene salvata dalla disattenzione dei genitori

bambina-rsv-salva

Un padre di Memphis, che si trova nello Stato del Tennessee, ha condiviso sul proprio profilo Igmur la disavventura, che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia, capitata alla sua piccola. La neonata, in effetti, è stata ricoverata d’urgenza in ospedale per un malore: immediatamente lo staff sanitario, resosi conto della gravità della situazione, ha ritenuto opportuno che la piccola fosse trasferita in terapia intensiva, dove è stata rianimata e tenuta in vita tramite un respiratore.

Una diagnosi infausta

In effetti alla piccola sono stati riscontrati diversi disturbi di grave entità:

1 - la RSV (Virus respiratorio sinciziale umano)

2 - la polmonite

3 - un’infiammazione ai bronchi

Malgrado la diagnosi fosse davvero preoccupante e le speranze dell’uomo fossero ridotte al lumicino, la bimba ha reagito positivamente alle cure e oggi è stata dichiarata fuori pericolo.

L’appello del padre: “State attenti alla Rsv”

Il papà della neonata “miracolata” ha voluto mettere in rilievo quanto la Rsv possa essere grave per un neonato e, allo stesso tempo, quanto questa patologia sia facilmente trasmissibile.

Basta una piccola disattenzione da parte di un adulto (ad esempio toccare il piccolo senza essersi lavato le mani) per consentire il passaggio del virus.

A detta della pediatra Ari Brown: “Si tratta un virus molto tosto, il peggior raffreddore che potrete mai avere. [...] L’igiene è molto importante, specie in questa parte dell’anno. Si può morire se non ci si lava le mani? Tecnicamente sì, ma succede in rarissimi casi.”

9 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.