Coronavirus e Kawasaki nei bambini: al Bambin Gesù chiarita la causa dell'infiammazione

coronavirus-e-kawasaki-nei-bambini-al-bambin-gesu-chiarita-la-causa-dell'infiammazione

Importante scoperta quella fatta all'ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma. La grave reazione infiammatoria riscontrata nei bambini positivi al Covid, sulle prime confusa con la sindrome di Kawasaki, sarebbe causata dalla MIS-C. La ricerca è stata condotta in collaborazione con l'istituto svedese 'Karolinska Institutet'.

Al Bambin Gesù fatta luce sui meccanismi infiammatori causati dalla MIS-C

L'equipe dell'ospedale pediatrico, da sempre all'avanguardia, ha effettuato nei mesi passati una ricerca approfondita sul legame tra il Covid e la grave reazione infiammatoria riscontrata nei bambini risultati positivi al virus.

In prima battuta la causa era stata identificata nella malattia auto immune chiamata 'Sindrome di Kawasaki', data la sintomatologia clinica simile con la MIS-C. Con questo termine, acronimo di 'Multisystem Inflammatory Syndrome in Children', si intende la sindrome infiammatoria multisistemica che colpisce i piccoli pazienti.

La distinzione fatta è molto importante, perché nonostante i due stati patologici si somiglino nel quadro clinico, per quanto riguarda invece il trattamento necessitano di cure distinte.

La risposta del sistema immunitario dei bambini infatti è diversa a seconda del tipo di agente patogeno.

Come si riconosce la reazione infiammatoria e come si tratta

L'importante studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista 'The Cell', ha messo in luce come i bambini non solo siano potenzialmente affetti da Covid (a differenza di quanto si credeva all'inizio), ma che il virus è in grado di provocare in alcuni casi una violenta reazione infiammatoria.

Il quadro clinico presentato può andare in questi casi da una lieve vasculite fino ai problemi a carico dell'intestino, potendo però sviluppare anche disturbi al cuore.

Per quanto riguarda il trattamento, afferma il responsabile del reparto di Immunologia clinica, dottor Palma, si sta dimostrando efficace la somministrazione delle immunoglobuline e del cortisone.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.